“Per me è il 15° anno all’Imolese, è un piacere farlo di nuovo come direttore generale”. Inizia così l’intervento di Marco Montanari nella conferenza stampa di presentazione del nuovo tecnico Gaetano Fontana.

“Ringrazio la proprietà che ha visto in me un segno di continuità nei valori che Lorenzo e Fiorella hanno seminato in questi anni. Il 14 luglio c’è stata l’ufficialità del passaggio di proprietà: per me è stata un’emozione forte poiché ero legato alla vecchia proprietà non solo dal lavoro, ma anche da una forte amicizia e stima.  

Sono tre settimane che stiamo lavorando giorno e notte per colmare il gap con le altre squadre a livello di tempistiche. Oggi si toglie un velo: voglio rassicurare tutta la città di Imola perché le persone che sono arrivate hanno gli stessi valori di Fiorella e Lorenzo e anche la stessa voglia di fare bene a livello sportivo. 

Il mio intervento sarà breve e coinciso perché oggi è il giorno del mister. La scelta di Gaetano Fontana è voluta dalla nuova proprietà. 

Oggi non possiamo svelare tutte le cariche societarie perché il passaggio di proprietà ha dei tempi burocratici da espletare, ma posso anticiparvi che oltre ad Antonio De Sarlo ci sarà un’altra persona che sta già lavorando e questa persona è Aniello Martone.

Antonio de Sarlo si è avvicinato con grande entusiasmo, ma senza volere fare il passo più lungo della gamba. Non ha fatto proclami. È una persona umile che si approccia alla realtà calcistica col giusto senso del dovere. Questo per me è un grande segnale di garanzia che vorrei trasmettere alla città di Imola. 

Per quanto riguarda il nostro settore giovanile la nuova proprietà ha scelto di puntare su chi ha elevato il nostro giovanile negli ultimi anni confermando Alberto Cardi che era già al timone.

Non possiamo cancellare ciò che Lorenzo e Fiorella hanno fatto in questi anni. Partiamo con fiducia e nuove aspettative. Sono convinto che ci divertiremo ma chiedo alla piazza di non avere avere fretta: credetemi che da parte della proprietà c’è voglia e entusiasmo”.

La squadra andrà in ritiro domani sera all’Hotel Donatello per poi iniziare con le doppie sedute di allenamento dalla giornata di mercoledì.