È una notte storica per i rossoblu! L’Imolese espugna l’Orogel Stadium con una doppietta di Polidori. Il primo goal su rigore, mentre il secondo con un autentico capolavoro in sforbiciata. Ultimo posto, ora, matematicamente scampato dall’Imolese che può concentrarsi sulle ultime due partite (Gubbio e Matelica) per migliorare il suo piazzamento in vista dei playout.

LA CRONACA DEL MATCH

1’ – FISCHIO D’INIZIO. L’Imolese 3.0 riparte dall’Orogel Stadium. Per il derby contro il Cesena viene confermato Siano in porta e la stessa difesa schierata contro il Ravenna. La grande novità tattica è Lombardi trequartista alle spalle della coppia Polidori-Tommasini. Viali con il tridente Bortolussi, Caturano e Russini.

4’ – Lancio lungo a pescare Russini che controlla perfettamente e serve al centro l’accorrente Caturano. L’anticipo di Angeli concede ai padroni di casa il primo calcio d’angolo della partita.

6’ – Altro lancio lungo, questa volta a cercare Bortolussi, controllo e tiro incrociato verso il secondo palo. Palla a lato, ma l’Imolese deve prestare attenzione a questa soluzione che il Cesena ha già adottato in un paio di circostanze dal fischio d’inizio.

20’ – Torrasi stende Di Gennaro al limite dell’area ed è il primo ammonito del match. Sul pallone lo stesso Di Gennaro calcia e trova la respinta della barriera. Secondo calcio d’angolo per il Cesena.

34’ – Punizione battuta velocemente dall’Imolese che serve nello spazio Masala, palla allargata su Lombardi che da posizione molto defilata calcia verso la porta di Nardi trovando una deviazione e il primo calcio d’angolo dell’Imolese.

36’ – Sugi sviluppi di un fallo laterale Masala prolunga il pallone con il tacco verso Tommasini che si gira e calcia colpendo solo l’esterno della rete. Questa era una buona occasione, ma si resta ancora 0-0.

39’ – Combinazione sulla fascia sinistra tra Favale e Russini. Il numero 10 bianconero si accentra e calcia, ma il pallone finisce in curva.

43’ – Altra punizione dal limite per il Cesena: questa volta più adatta per un destro e infatti va Russini. Pallone molto alto sopra la traversa di Siano.

45’ + 1‘ – FINE PRIMO TEMPO. 

53’ – Primo cambio per l’Imolese: esce Torrasi, ammonito e rientrante dall’infortunio, ed entra il giovane Alboni 

54’ – Longo stende Tommasini sul vertice destro dell’area di rigore e viene ammonito. Sulla battuta il pallone di Masala viene respinto dalla difesa bianconera non senza qualche affanno.

60’ – Di Gennaro filtrante per Caturano. Il centravanti riesce a girarsi e a calciare verso la porta, ma la deviazione di Carini è provvidenziale e si ripartirà da calcio d’angolo.

64’ – Fallo di mano di Gonnelli nell’area piccola, giallo e calcio di rigore per l’Imolese.

65’ – GOL DELL’IMOLESE! Polidori trasforma il calcio di rigore spiazzando Nardi. Siamo 0-1!

71’ – Mentre l’Imolese si sistema con un 4-4-2, il Cesena sostituisce Russini con il classe 2000 Nanni.

77’ – Prova a farsi perdonare Gonnelli con un colpo di testa sugli sviluppi di corner. Pallone a lato e brividi per l’Imolese, ma si rimane 0-1.

79’ – Miracolo di Siano!! Uscita a valanga su Caturano che da due passi si fa ipnotizzare. 

81’ – Doppio cambio per l’Imolese: fuori Lombardi dentro Della Giovanna, fuori Tommasini e dentro Morachioli.

86’ – Angeli respinge corto e centralmente: palla sui piedi di Caturano che calcia di mancino, ma non impensierisce Siano.

89’ – RADDOPPIO DELL’IMOLESE! Morachioli e Alboni temporeggiano sulla fascia sinistra, quando improvvisamente Morachioli crossa al centro per Polidori che si coordina e in sforbiciata realizza la sua prima doppietta in rossoblù. Ora siamo 0-2!

90’ – Cambi da una parte e dall’altra: l’ex Tonetto prende il posto di Favale, mentre sponda rossoblù Pilati prende il posto del MVP Polidori.

90’ + 3’ – Grande occasione per il Cesena: sponda di Bortolussi per Di Gennaro che da ottima posizione calcia fuori.

90’ + ’ – FISCHIO FINALE.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA

Lorenzo Spagnoli, Presidente

«Una delle serate più belle da quando pratico questo sport. Bella per il momento che stiamo vivendo e per la settimana appena trascorsa in cui ho avuto la fortuna di star più vicino ai ragazzi. In settimana ho percepito la loro passione e la loro determinazione per mantenere la categoria. 

Volevamo dare un messaggio in primis a noi stessi e poi a tutto il campionato visto che ora possiamo concentrarci sui playout e giocarci la posizione migliore possibile da cui giocarceli. Poi, come successo anche anno scorso, andremo a giocarceli ‘alla morte’. Tutte le volte che l’Imolese inizia un campionato di Lega Pro è come se iniziasse la Champions League quindi noi eravamo consci fin dall’inizio che ci saremmo dovuti giocare la salvezza fino all’ultimo minuto dell’ultima partita. Lo faremo con questo spirito e questa passione, dobbiamo essere questi come animo e come magia quando siamo sul terreno di gioco. Da martedì torniamo in campo, con concentrazione ed entusiasmo, per preparare la sfida al Gubbio.

Per l’Imolese essere al Manuzzi può ricordare le amichevoli estive, ma in realtà è una sfida di campionato. Aver vinto 0-2 dev’essere motivo di orgoglio per tutta Imola».

Serie C, girone B – 36ª giornata

Cesena-Imolese 0-2

Cesena: Nardi; Longo, Gonnelli, Ricci, Favale (dal 90’ Tonetto); Collocolo (dal 62’ Zecca), Di Gennaro, Capellini (dal 62’ Steffè); Bortolussi, Caturano (C), Russini (dal 71’ Nanni). All. Viali (a disp. Benedettini, Fabbri, Steffè, Zappella, Zecca, Munari, Nanni, Tonetto, Petermann, Sorrentino, Vallocchia, Lepri).

Imolese: Siano; Boccardi, Angeli, Carini (C), Aurelio; Provenzano, Torrasi (dal 53’ Alboni), Masala; Lombardi (dal 81’ Della Giovanna); Polidori (dal 90’ Pilati), Tommasini (dal 81’ Morachioli). All. Mezzetti (a disp. Rossi, Nannetti, D’Alena, Rinaldi, Pilati, Onisa, Sabattini, Morachioli, Cerretti,  Alboni, Della Giovanna, Laghi).

Marcatori: 65’ e 89’ Polidori (Imo).

Arbitro: Stefano Nicolini di Brescia (assistenti Pintaudi Riccardo, Politi Mattia, D’Ascanio Marco).

Ammoniti: 20’ Torrasi (Imo), 23’ Caturano (Ces), 49’ Capellini (Ces), 54’ Longo (Ces), 64’ Gonnelli (Ces), 84’ Viali (Allenatore Cesena).

Espulsi: /

Recupero: 1’ e 5’.