A tre giornate dalla fine l’Imolese rimescola nuovamente le carte. Catalano lascia spazio alla “soluzione interna” della triade Mezzetti-Sintini-Spagnoli per ritrovare l’essenza dell’Imolese Calcio che negli ultimi tempi si era un po’ smarrita. Serviva toccare le corde giuste e trovare le risorse necessarie a centrare i playout, primo obiettivo di questo finale di stagione. 

Il primo a metterci la faccia è stato proprio il Presidente Lorenzo Spagnoli nell’immediato post partita di Imolese-Ravenna. Si propone di essere una guida mentale più che tecnica. “Voglio essere in prima linea accanto ai ragazzi, fino alla fine della stagione nel bene e nel male. Fino a due anni fa facevo praticamente parte dello staff, poi abbiamo deciso di rimodellare la nostra struttura”.

Sotto le prove delle frecce tricolori dell’autodromo lo staff societario ha lavorato sul 4-3-1-2, vero e proprio mantra rossoblù, per affrontare un Cesena impegnato nella corsa playoff. Conterà principalmente l’atteggiamento giusto nell’approccio al derby dell’Orogel Stadium. Quanto agli interpreti in campo: Torrasi torna tra i convocati per guidare il centrocampo dal 1’, mentre non figurano trai convocati Rondanini e Piovanello. Gli infortuni di entrambi saranno rivalutati nel corso della prossima settimana.

Fischio d’inizio – del sig. Stefano Nicolini di Brescia – alle 20.30 per l’ennesimo “battesimo” di un nuovo staff tecnico rossoblù. Il 30 settembre 2019 Atzori esordiva all’Orogel Stadium perdendo 1-0. Il 23 dicembre 2020 Catalano usciva sconfitto dal Romeo Galli con i goal di Ardizzone, Polidori e Russini a fissare il punteggio sull’1-2. 

I CONVOCATI

Portieri: Nannetti, Rossi, Siano

Difensori: Angeli, Aurelio, Boccardi, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Pilati, Rinaldi

Centrocampisti: Alboni, D’Alena, Lombardi, Masala, Onisa, Provenzano, Sabattini, Torrasi

Attaccanti: Laghi, Morachioli, Polidori, Tommasini