A chiusura del girone d’andata (19° giornata girone B Lega Pro) l’Imolese si appresta ad ospitare la neopromossa Matelica. Riprendere la corsa verso la salvezza è un obbligo e confermare quel che di buono si è intravisto nella bufera di Gubbio sarebbe gradito. Ma dato che, ormai abbiamo imparato a conoscere mister Catalano, sappiamo bene che la salvezza dei rossoblù dipenderà solo dalle prestazioni. Quest’ultime sono la chiave per riprendersi quei risultati che mancano da tanto, troppo tempo.

In attesa di altre opportunità dal mercato l’Imolese si gode l’inserimento di Bentivegna e Piovanello: il primo, da titolare, ha disputato un’ottima partita lasciando l’impressione di far parte di questo gruppo già da settimane, il secondo è entrato bene dando vivacità alla manovra offensiva della squadra. Entrambi saranno in ballottaggio con lo scalpitante Gregorio Morachioli che, con il goal a Gubbio, ha raggiunto Polidori in cima alla classifica marcatori dei rossoblù (3). Problema squalifiche sulla fascia destra dove non ci saranno, per somma di ammonizioni, sia Boccardi sia Rondanini. Quantomeno Catalano potrà contare sui recuperati Ingrosso e Della Giovanna.

Sponda Matelica: gli ospiti si presenteranno con il classico 4-3-3 grazie al quale mister Colavitto è riuscito a portare, fino a questo momento, i vallesinesi al 10° posto in classifica con 25 punti (+7 sulla zona playout). La sconfitta di domenica scorsa (1-3 contro il Perugia) non rappresenta un dramma per capitan De Santis e compagni sia perché il Perugia è una formazione con ben altre ambizioni di classifica, sia perché prima della sosta natalizia sono arrivate due vittorie pesantissime contro Sambenedettese e Fano. Tra le fila dei marchigiani gli uomini più “in palla” sono l’ala destra Emilio Volpicelli e Davide Balestrero (centrocampista ex Arzignano dal dente avvelenato) entrambi a quota 5 goal in campionato.

Pasquale Catalano (allenatore Imolese Calcio 1919): “Veniamo da un’altra sconfitta e abbiamo la necessità di invertire la rotta. Personalmente mi aspetto una prestazione positiva, dobbiamo puntare su quella per arrivare al risultato. è troppo tempo che non muoviamo la classifica e quindi stiamo preparando una buona prestazione per cercare il risultato. 

Mi aspetto un Matelica tosto, ben organizzato e con elementi di spessore per la categoria. Oltretutto hanno un morale più alto del nostro per via della classifica. Ma tutto dipenderà dalla nostra prestazione che dovrà essere di corsa, di volontà e di gioco.

Rinaldi è ancora out per il lungo infortunio, Boccardi e Rondanini sono squalificati. Recuperiamo però Ingrosso e Della Giovanna.

Bentivegna e Piovanello li abbiamo presi perché hanno delle caratteristiche che mancavano in questa rosa. Sono due ragazzi bravi che si stanno inserendo velocemente perché è facile entrare in un gruppo di bravi ragazzi come quelli che ho a disposizione. Ma anche quelli che ho trovato qua, come Morachioli, sono altrettanto bravi e quindi saranno tutti e 3 della gara”.

I CONVOCATI

Portieri: Rossi, Siano

Difensori: Angeli, Carini, Cerretti, Della Giovanna, Ingrosso, Mele, Pilati, Tonetto

Centrocampisti: Alboni, D’Alena, Lombardi, Masala, Morachioli, Provenzano, Torrasi

Attaccanti: Bentivegna, Mattiolo, Piovanello, Polidori, Sabattini, Sall, Ventola