Imolese-Cesena: 1-2

Imolese Calcio 1919: Siano, Boccardi (71’Mattiolo), Carini, Della Giovanna (56’Pilati), Rondanini, Torrasi, Provenzano (82’Masala), Lombardi, Tonetto, Morachioli (71’Sall), Polidori. A disp.: Rossi, Angeli, Cerretti, Mele, D’Alena, Alboni, Sabattini, Ventola. All.: Pasquale Catalano

Cesena: Nardi, Longo (70’Ricci), Maddaloni, Steffè, Russini (82’Zecca), Capanni (70’Petermann), Ciofi, Favale, Ardizzone, Collocolo (64’Nanni), Bortolussi. A disp.: Satalino, Aurelio, Munari, Koffi, Campagna, Vallocchia, Capellini, Fabbri. All.: William Viali

Arbitro: Eduart Pashuku (Albano Laziale)

Assistenti: Amedeo Fine (Battipaglia) – Giuseppe Pellino (Frattamaggiore)

Quarto ufficiale: William Villa (Rimini)

Soltanto gli episodi costringono alla resa una buona Imolese nel derby casalingo contro il Cesena (1-2). Al Romeo Galli, ancora orfano di punti incamerati, va in scena un match equilibrato nel quale gli uomini del neo tecnico Catalano mostrano incoraggianti segnali di ripresa. Maglia a strisce verticali rosse e blu per i locali che propongono nell’assetto difensivo Della Giovanna, ospiti in tenuta total white. Il primo tiro in porta dell’incontro è dei padroni di casa al 5’ con la girata di testa di Morachioli ben imbeccato da Lombardi. Il Cesena però passa in vantaggio alla prima sortita offensiva. All’11’ Russini pesca, infatti, capitan Ardizzone a centro area che, grazie ad una deviazione acrobatica, indirizza la sfera nell’angolino alla sinistra di Siano (0-1). Due giri di lancette per materializzare il pari della squadra del presidente Spagnoli. Lombardi, al terzo assist degno di nota dal fischio di avvio, serve un gioiello a Polidori che scaraventa imparabilmente il pallone sotto alla traversa (1-1). La marcatura rivitalizza i rossoblù che al 18’ hanno una doppia occasione: Tonetto se ne va sulla sinistra e vede la bella respinta di Nardi sul suo diagonale, il successivo tap-in di Morachioli finisce alle stelle. Al 22’ Boccardi buca sulla mediana favorendo il contropiede cesenate concluso da Capanni che testa i riflessi di Siano. E’ una prima frazione di gioco vivace e ben interpretata da Carini & C. che ai punti meriterebbero forse qualcosa di più. La ripresa, cominciata su binari molto tattici e contratti, spezza gli equilibri al 67’con il fendente dal limite di Russini che incoccia sulla faccia interna del palo e finisce in fondo al sacco (1-2). Il raddoppio è una mazzata sul morale dell’Imolese che prova a gettare l’orgoglio oltre l’ostacolo. Rondanini ci prova con un rasoterra dal vertice destro dell’area rimpallato fortuitamente da Sall. Ospiti vicini al tris con Zecca e Bortolussi, prima del triplice fischio, ma super Siano dice di no. Spazio alla sosta natalizia poi il campionato dei romagnoli riprenderà a Gubbio il prossimo 10 gennaio.     

Marcatori: 11’Ardizzone (CE), 13’Polidori (I), 67’Russini (CE)

Ammoniti: Boccardi (I), Longo (CE), Della Giovanna (I), Rondanini (I)

Espulsi:

NOTE: recupero 1’ pt, 4’ st.