Padova-Imolese: 0-1

Padova: Vannucchi, Valentini, Della Latta (71’Buglio), Mandorlini, Germano, Hallfredsson (53’Saber), Jelenic, Baraye (71’Gasbarro), Andelkovic, Nicastro (53’Santini), Paponi (22’Jefferson). A disp.: Voltan, Merelli, Biancon, Vasic, Fazzi, Soleri, Pelagatti. All.: Andrea Mandorlini

Imolese Calcio 1919: Siano, Pilati (75’Boccardi), Rinaldi, Carini, Rondanini, Torrasi, Provenzano (91’Alboni), Lombardi (65’Masala), Ingrosso, Morachioli (65’Polidori), Ventola (75’Sall). A disp.: Rossi, Angeli, Cerretti, Tonetto, Mele, D’Alena, Mattiolo. All.: Roberto Cevoli

Arbitro: Sig. Daniele Rutella (Enna)

Assistenti: Giuseppe Licari (Marsala) – Emilio Micalizzi (Palermo)

Quarto ufficiale: Stefano Nicolini (Brescia)

Parte con il piede giusto il campionato di serie C 2020/2021 dell’Imolese che allo stadio Euganeo manda al tappeto la corazzata Padova incamerando i primi tre punti della stagione (0-1).

Il 3-5-2 di Mister Cevoli posiziona davanti a Siano il terzetto Pilati, Rinaldi, Carini ed una linea di mediana composta da Rondanini sulla destra, Torrasi, Provenzano, Lombardi con Ingrosso a presidiare la corsia mancina. Tandem d’attacco Morachioli-Ventola. Divisa rossoblù per gli ospiti, total white per i padroni di casa. Partono bene i romagnoli con un rasoterra dal limite di Lombardi deviato in corner dalla difesa patavina. Sul fronte opposto, al 13’, Della Latta impatta di testa ma la sfera è alta sopra alla traversa. Al 34’ l’Imolese passa avanti. Una splendida cavalcata solitaria quella di Lombardi che parte dalla propria metà campo palla al piede e, dai 20 metri, lascia partire un fendente che si insacca nell’angolino alla destra di Vannucchi (0-1). Il vantaggio regala ulteriore tranquillità a Carini & C. che, forti della concreta prestazione, materializzano il traguardo intermedio dell’intervallo. La ripresa si apre con la girata di testa di Jefferson sul cross dalla destra di Germano controllata da Siano. Al 53’ Padova vicino al pari. Tre contro tre in velocità con la coppia Jelenic-Hallfredsson protagonista; intesa efficace fino alla conclusione con l’islandese che spara alto. Cresce il pressing veneto con i rossoblù che agiscono di rimessa attraverso le rapide ripartenze. All’82’ Jefferson ci prova da posizione defilata ma la mira è difettosa. Due minuti dopo l’arbitro Rutella espelle Polidori per un intervento in ritardo piuttosto dubbio. Il fortino romagnolo regge l’assalto dei biancorossi ed il triplice fischio profuma d’impresa.           

Marcatori: 34’Lombardi (I)

Ammoniti: Jefferson (P), Sall (I)

Espulsi: Polidori (I)

NOTE: recupero 2’ pt, 5’ st.