La nostra società intende manifestare il pieno appoggio al presidente Ghirelli in ogni azione che deciderà di intraprendere affinché il governo prenda atto dell’importanza che i Club di Lega Pro rivestono su tutto il territorio italiano.
Aiutare i nostri Club con sgravi fiscali e crediti di imposta adeguati non significa “aiutare il calcio” ma nel caso della Lega Pro significa aiutare delle vere e proprie aziende che hanno un ruolo sociale molto importante e che costantemente investono sulla formazione dei giovani e sulle infrastrutture.
Faremo nei prossimi giorni una dettagliata relazione dell’impatto sociale che il nostro lavoro ha sul territorio per far capire che, in mancanza di aiuti da parte del governo le prime attività che saremo costretti a  tagliare saranno proprio quelle che non producono reddito, come gli investimenti sociali in favore delle famiglie del settore giovanile, i progetti quarta categoria relativi ai ragazzi diversamente abili, le iniziative di beneficenza e tutte le attività svolte gratuitamente nelle scuole.
Siamo pronti a scioperare e siamo altresì pronti, in mancanza di tali aiuti da parte del Governo, a non iscrivere la squadra al prossimo campionato.