Dopo due trasferte consecutive – in seguito al rinvio della sfida interna contro la Triestina che verrà recuperata mercoledì 4 dicembre – i ragazzi di Mister Atzori rientrano tra le mura amiche del Romeo Galli. Nella sfida di domani alle 17:30 arriva la Sambenedettese di Mister Montero, prima sfida del trittico di partite che, in appena 8 giorni, vedrà i rossoblù impegnati contro Triestina e Padova. I marchigiani, in piena zona playoff, hanno dalla loro parte quasi tutti i precedenti giocati a Imola: 2 pareggi – l’ultimo risalente al 4 agosto scorso quando poi, dopo i calci di rigore, l’Imolese riuscì ad avere la meglio – e ben 4 vittorie marchigiane – ultima datata 2 marzo 2002. 

IMOLESE– Le parole di Mister Atzori alla vigilia della sfida interna contro la Sambenedettese: “Mi aspetto partecipazione, attenzione e cura dei particolari dai miei ragazzi perché, già da domenica, l’avversario sarà tosto. La partita con la Sambenedettese diventa fondamentale perché noi dobbiamo fare punti e venire fuori da quella posizione; il fatto di giocare in casa ci aiuterà, dobbiamo sfruttarlo. Loro sono una buonissima squadra ma la cosa importante, nonostante gli alti e bassi, le vittorie e le sconfitte, è comprendere il momento dell’avversario: saranno in salute dopo la vittoria contro la Feralpisalò che reputo squadra forte, la migliore che ho affrontato. Inoltre, la Samb sta facendo benissimo anche se pensiamo al loro allenatore che, ovviamente conosce l’Italia, ma non le dinamiche della Lega Pro. Molti impegni? Avevamo già un programma con la speranza di avere tutti i giocatori a disposizione e, possibilmente, in ottima forma per fare anche qualche cambio tra una partita e l’altra. In maniera inaspettata si è aggiunto il rinvio con la Triestina ma, in questo periodo, avere tutta la rosa a disposizione è per me importantissimo”.

I CONVOCATI

PORTIERI: 1 Libertazzi, 12 Seri, 22 Rossi.
DIFENSORI:
2 Alboni, 5 Checchi, 19 Boccardi, 26 Carini, 27 Valeau, 28 Della Giovanna, 29 Ingrosso, 30 Schiavi.
CENTROCAMPISTI: 4 Marcucci, 6 Alimi, 8 Tentoni, 10 Belcastro, 11 Provenzano, 21 Bolzoni, 25 Artioli.
ATTACCANTI:
7 Latte Lath, 9 Vuthaj, 14 Ngissah, 18 Padovan.

SAMBENEDETTESE – Dopo 4 sconfitte consecutive – contro Virtus Verona, Padova, Vicenza e Reggio Audace – i rossoblù marchigiani sembrano aver ripreso la marcia nonostante la rovinosa caduta esterna contro il Sudtirol (3-0). Nell’ultima gara, giocata al Riviera delle Palme di San Benedetto del Tronto, i ragazzi di Mister Montero hanno infatti vinto – e convinto – con un 2-0 rifilato alla Feralpisalò. Ora, grazie a 7 vittorie, 3 pareggi e 6 sconfitte, occupano l’ottava piazza, in piena zona playoff ma a 12 lunghezze dalla testa della classifica e solamente a +4 dall’undicesimo posto che non permetterebbe l’accesso alla fase finale della Lega Pro. 

Il modulo adottato da Mister Paolo Montero sarà il 4-3-3. Davanti al focoso Santurro, estremo difensore in prestito dal Bologna, Miceli dovrebbe ritrovare il posto, nonostante l’insidia Biondi, accanto a Di Pasquale mentre, sulla destra, agirà Capitan Rapisarda. Sulla fascia mancina, invece, Gemignani dovrebbe giocare la sua quarta partita consecutiva. A centrocampo è aperto il ballottaggio per scegliere gli interpreti da affiancare ad Angiulli che agirà da vertice basso. Frediani e Rocchi hanno giocato nella sfida contro la Feralpisalò ma Bove e Gelonese sono alla ricerca di una maglia per partire dall’inizio. In attacco, infine, con ancora un Cernogoi fuori per un problema muscolare, Orlando e Di Massimo dovrebbero giocare a sostegno di Volpicelli, adattato nel ruolo di centrale.