Ennesima doccia fredda, nel finale, per i ragazzi di Mister Atzori. Con la partita destinata al pareggio, un calcio di rigore – per fallo di Schiavi su Scarsella – trasformato da Ceccarelli condanna l’Imolese alla settima sconfitta stagionale. Se da una parte non è mancata la prestazione, dall’altra il problema del goal continua ad essere una lacuna da colmare per ottenere quanto prima l’obiettivo salvezza. Adesso ci sono solamente 2 giorni per preparare la trasferta di Gubbio nell’infrasettimanale di mercoledì.

REPORT

Al minuto 4, sugli sviluppi del primo corner a favore degli ospiti, il pallone si impenna e Giani trova la rete con una rovesciata spettacolare. L’arbitro ferma tutto per fuorigioco e la partita rimane sul risultato di 0-0. I Leoni del Garda non si fermano e provano a passare in vantaggio prima con Magnino e poi con Guidetti ma Rossi e Della Giovanna respingono l’offensiva degli ospiti. Passano pochi minuti e, ancora una volta, Rossi è provvidenziale su un cross di Maiorino evitando che il pallone arrivi a Caracciolo. Al 38’ l’Imolese prova ad impensierire De Lucia grazie ad un’invenzione di Latte Lath che libera in area Tentoni ma il numero 8 incrocia debolmente alla destra del portiere classe 96. È l’ultima emozione del primo tempo.

Nella seconda frazione, l’Imolese parte meglio cercando più volte la rete del vantaggio. Dopo una bellissima imbeccata di Caracciolo non sfruttata da Scarsella, prima Ngissah e poi Padovan – appena entrato – impensieriscono De Lucia sempre bravo e sicuro sui tentativi rossoblù. Al minuto 72, l’arbitro si rende protagonista annullando la rete a Ngissah per la posizione di fuorigioco del ghanese. La svolta al minuto 81 quando Schiavi si lascia scappare Scarsella ed è costretto ad atterrarlo in area. Per l’arbitro non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Ceccarelli che batte Rossi portando in vantaggio la Feralpisalò. I Leoni del Garda riescono così a portare a casa i 3 punti nonostante le proteste, nel finale, per un presunto fallo su Padovan in area di rigore.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Mister Atzori:Faccio i complimenti ai miei giocatori. Dispiace per il risultato ma non posso dire niente perché abbiamo fatto una buona partita contro una delle squadre più forti del girone costruita per vincere il campionato. Se non siamo distratti sull’azione del rigore, la partita finisce 0-0. Dalla panchina ho cercato sempre di mantenere l’equilibro ma abbiamo bisogno di fare goal. Gubbio? Dobbiamo prendere punti, anche quelli che non sono arrivati oggi”.

Lorenzo Valeau: Nel momento in cui abbiamo cercato di segnare, c’è stato un episodio a sfavore che ci ha tagliato le gambe. Abbiamo provato a riprenderla ma, ancora una volta, il risultato non segue la prestazione. Oggi, non siamo riusciti a fare punti e a Gubbio dobbiamo cercare di dare tutto”.

IL TABELLINO

Imolese-Feralpisalò 0-1
Marcatori: 81’ Ceccarelli.

IMOLESE (3-4-3): Rossi; Checchi, Carini, Della Giovanna (38’ st Vuthaj); Valeau, Marcucci, Alimi, Schiavi; Tentoni (25’ st Padovan), Ngissah, Latte Lath (35′ st Ingrosso) .
A disp.: Libertazzi, Seri, Alboni Vuthaj, Belcastro, Provenzano, Padovan, Boccardi, Sall, Bolzoni, Artioli, Ingrosso.
All. Gianluca Atzori.

FERALPISALO’ (4-3-2-1): De Lucia; Contessa (32’ st Mordini), Rinaldi, Giani, Eleuteri; Pesce (19’ st Carraro), Magnino, Scarsella; Maiorino (41’ st Altobelli), Guidetti (19’ st Ceccarelli); Caracciolo (19’ st Stanco).
A disp.: Liverani, Mordini, Travaglini, Ceccarelli, Altare, Bertoli, Carraro, Hergheligiu, Altobelli, Stanco.
All. Stefano Sottili. 

Arbitro: Zucchetti di Foligno.
Assistenti: Castro e Giuggioli.

Ammoniti: 33’ Giani (F), 40’ Tentoni (I), 56’ Rinaldi (F), 86’ Alimi (I).
NOTE: Spettatori 597, di cui 262 abbonati, per un incasso di 1.050 euro. Angoli: 2 – 11. Recupero: 0’ pt, 4’ st.