Sospiro di Sallievo per l’Imolese che, dopo appena 2 punti in 8 partite, centra la prima vittoria stagionale in quel di Fermo grazie al goal dell’uomo che non ti aspetti: Abdoullaye Sall. Una partita con pochi squilli che ha molte analogie con la sconfitta contro il Fano di appena 7 giorni fa. Contro la Fermana, arrivano i tre punti fondamentali per rimanere agganciati al gruppone e abbandonare l’ultimo posto in classifica, almeno a livello grafico (5 punti come l’Arzignano). Domenica prossima, al Romeo Galli, arriva la Feralpisalò. Un’altra battaglia che l’Imolese ora affronterà con un umore totalmente diverso da quello delle ultime settimane.

REPORT

Prima frazione di gioco dalle poche emozioni tra Fermana e Imolese. Partita bloccata a livello tattico ma giocata con grande intensità da entrambe le squadre. Al 10’ è l’Imolese a farsi vedere dalle parti di Gemello grazie all’inserimento di Valeau, ma il pallone è facile preda dell’estremo difensore gialloblù. Al minuto 16, la Fermana si rende pericolosa dagli sviluppi di corner con un’azione confusa salvata provvidenzialmente sulla linea da capitan Checchi. Le due squadre continuano a studiarsi e i sussulti faticano ad arrivare. Al minuto 33, dopo un ottimo filtrante di Schiavi per Ngissah, è il ghanese numero 14 a pescare Tentoni che però, al momento del passaggio, è in fuorigioco. Potenziale occasione da goal non sfruttata dall’Imolese. I primi 45 minuti terminano senza altri acuti né da una parte, né dall’altra.

Il secondo tempo continua sugli stessi binari del primo con due squadre che faticano a scoprirsi cercando di non subire alcuna rete. La prima occasione si registra al minuto 26 quando, al limite dell’area, Persia trova un ottimo Rossi che devia in angolo. I Canarini sembrano crescere ma al 78’ ecco l’episodio che cambia la storia della partita: l’espulsione del neo-entrato Mane lascia la Fermana in inferiorità numerica. L’Imolese ci crede e l’input arriva dalla panchina con l’ingresso di Sall prima e Padovan poi. I ragazzi in campo recepiscono il messaggio di Mister Atzori e al minuto 88 trovano una rete che mancava da 294 minuti. Sul perfetto cross di Schiavi, arriva Sall che fa esplodere la panchina rossoblù. E’ l’ultima gioia – e che gioia – di Fermana-Imolese. 

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Mister Atzori: “Partita sporca come sapevamo potesse essere oggi. La stessa che abbiamo perso noi, domenica scorsa, contro il Fano. Per fortuna nostra abbiamo sfruttato quello che ci è capitato. Abbiamo, fin da subito, cercato di metterli in difficoltà, cercando di farli giocare male: a volte ci siamo riusciti, altre no. Venire a Fermo e pensare di non rischiare qualche cosa è difficile. Sono contento per i ragazzi. Volevamo dedicare la vittoria al nostro magazziniere che è in ospedale e questi 3 punti sono per Jeff. Ho rischiato con i cambi, se non ci avessi provato mi sarebbe rimasto un pizzico di rammarico. Torniamo a lavorare perché da qui in avanti saranno solo esclusivamente battaglie”.

IL TABELLINO

Fermana-Imolese 0-1
Marcatori: 88’ Sall

FERMANA (3-5-2): Gemello; Manetta, Comotto (dal 56’ Mane), Scrosta; Sperotto, Urbinati (dal 56’ D’Angelo, dal 80’ Ricciardi), Persia, Mantini (dal 56’ Fiumicetti), Iotti; Cognigni (dal 73’ Molinari), Maistrello.
A disp.: Palombo, Soragna, Rolfini, Venturi, Bellini, Isacco, Molinari, Alagna.
All. Flavio Destro

IMOLESE (3-4-3): Rossi; Checchi, Carini, Della Giovanna (dal 87’ Padovan); Schiavi, Marcucci, Alimi, Valeau; Tentoni (dal 80’ Sall), Ngissah, Provenzano (dal 62’ Latte Lath).
A disp.: Libertazzi, Seri, Alboni, Belcastro, Boccardi, Bolzoni, Garattoni, Artioli, Ingrosso.
All. Gianluca Atzori. 

Arbitro: Daniele De Santis di Lecce.
Assistenti: Ciancaglini – Di Monte.

Ammoniti: 21’ Mantini (F), 37’ Provenzano (I), 38’ Persia (F), 56’ Urbinati (F), 84’ Molinari (F)
Espulso: 78’ Mane per gioco violento.
NOTE: Gli spettatori sono 1530 di cui 1218 abbonati e 238 paganti. Angoli: 4 – 0. Recupero: 2 – 5.