Non parte bene l’avventura di Mister Atzori sulla panchina rossoblù. Nonostante una buonissima prestazione dei rossoblù, è il Cesena a tornare a casa con i 3 punti grazie alla rete di Butic al minuto 15. Un approccio di gara estremamente positivo, così come la reazione dopo lo svantaggio che può far ben sperare il tecnico originario della provincia di Frosinone. Domenica prossima, al Romeo Galli, arriva il Fano AJ, uscito oggi sconfitto per 0-2 contro il Sudtirol: un’altra sfida salvezza da non poter fallire.

REPORT

Un primo tempo equilibrato ma che vede il Cesena in vantaggio. L’approccio alla gara dell’Imolese è ottimo: buon calcio espresso dai ragazzi di Mister Atzori che si rendono pericolosi al minuto 8 con l’inserimento di Tentoni che, però, trova solo una leggera deviazione bloccata facilmente da Agliardi. I romagnoli crescono e dopo qualche occasione non concretizzata, trovano il vantaggio al 15’. Break a metacampo di Franchini che serve il numero 10, Valencia; il classe ’98 trova, con un perfetto filtrante, Russini. Il tiro dell’esterno bianconero è respinto da Rossi ma Butic è più lesto di tutti e insacca. Vantaggio del Cavalluccio con l’Imolese che, per qualche minuto, mostra evidenti difficoltà nel trovare una reazione. Più passano i minuti, più la sfida si spegne, stazionando in mezzo al campo con difficoltà, da ambo le parti, a trovare precisione negli ultimi passaggi. La sfida si rianima sul finire del primo tempo. Al minuto 41 è Provenzano a sfiorare il pareggio: Garattoni supera Valeri – già ammonito – e trova il trequartista rossoblù che, dopo aver dribblato Ricci in piena area, taglia l’area con un rasoterra senza trovare alcun compagno ad appoggiare i rete. Mentre le squadre sembrano destinate agli spogliatoi, è il Cesena a sfiorare il raddoppio con un tiro di Butic deviato all’ultimo in calcio d’angolo.

La seconda frazione regala pochissimi spunti e occasioni pericolose. Il pallino del gioco è a vantaggio dell’Imolese, con un Cesena che cerca di difendere il risultato maturato nel primo tempo. Al minuto 8, l’Imolese va vicinissima al pareggio con una punizione di Provenzano che, dai 25 metri, colpisce l’incrocio dei pali ad Agliardi battuto. Sul prosieguo dell’azione, Vuthaj viene atterrato in modo piuttosto chiaro da Ricci ma per l’arbitro non c’è nulla. Vibranti proteste tra i giocatori in campo. La partita prosegue su binari piuttosto blandi, senza particolari occasioni da goal. Dopo la girandola di cambi, è ancora l’Imolese ad andare vicina alla rete del pareggio. È Latte Lath, entrato nel migliore dei modi, a cercare il goal da fuori area. Il numero 7 non trova però il colpo come accaduto contro la Reggio Audace. Il forcing finale rossoblù è sterile e al triplice fischio dell’arbitro è il Cesena a portare a casa i 3 punti.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI  

Mister Atzori: La prestazione dei ragazzi mi ha inorgoglito tantissimo. Cosa penso di questa squadra? È formata da ottimi giocatori che ancora devono esprimere ciò che realmente sanno fare. Li ho visti ad inizio anno e hanno giocare una grande partita. Poi, purtroppo, hanno perso sicurezza e non è più riuscita ad esprimersi nel modo migliore. I risultati arriveranno. Oggi abbiamo affrontato il Cesena che è una gran squadra ma noi abbiamo giocato la nostra partita”.

Filippo Ghinassi (DS): E’ una conferenza congiunta perché, per ovvi motivi di tempistica, non abbiamo avuto modo di presentare il Mister. Voglio ribadire la fiducia verso i ragazzi: oggi, sono ancora più convinto che l’Imolese sia una buona squadra. Siamo in una posizione particolare di classifica ma c’è una forbice tra il rendimento e il potenziale che si può sviluppare con il lavoro. Il Mister rappresenta una figura forte che ha portato entusiasmo: siamo convinti possa l’uomo giusto”.

TABELLINO

Cesena-Imolese 1-0 15’ Butic

CESENA (343): Agliardi; Sabato (87’ Brunetti), Ciofi, Ricci; Valeri (dal 46’ Giraudo), Franco (67’ Rosaia), Valencia, Franchini; Borello, Butic (67’ Sarao), Russini (dal 27’ Zecca).
A disp.: Marson, Giraudo, Rosaia, Brignani, Maddaloni, De Feudis, Panteleoni, Sarao, Zecca, Zerbin, Brunetti, Cappellini.
All. Francesco Modesto.

IMOLESE (4321): Rossi; Garattoni, Checchi, Carini, Valeau (80’ Ngissah); Marcucci (58’ Latte Lath), Tentoni, Bolzoni; Belcastro (66’ Ingrosso), Provenzano (58’ Maniero); Vuthaj.
A disp.: Libertazzi, Seri, Alboni, Alini, Latte Lath, Ngissah, Maniero, Boccardi, Sall, Della Giovanna, Ingrosso, Schiavi.
All. Gianluca Atzori.

Ammoniti: 12’ Valeri (C), 54’ Borello (C), 81’ Sabato (C)
Recupero: 1 – 5