Big match nel forziere rossoblù (5-3) con la tripletta del centrocampista che manda in visibilio il pubblico del Romeo Galli

Imolese-Villabiagio: 5-3

Imolese Calcio 1919: Rossi, Montanaro, Checchi, Boccardi, Garattoni, Carraro (84’Ferretti S.), Valentini, Guatieri (76’Pellacani), Belcastro (69’Borrelli), Pittarello, Ferretti G. (54’Franchini). A disp.: Mastropietro, Galanti, Graziano, Salvatori, Gavoci. All.: Massimo Gadda

A.S.D. Villabiagio: Vitali, Fracassini (86’Montanucci), Trequattrini, Vergaini, Cenerini (60’Gramaccia), Cangi, Pettinelli, Ubaldi, Brunori, Rinaldi (60’Ceccarelli), Cardarelli (56’Francioni). A disp.: Kikrri, Polidori, Goretti, Lorenzini, Montanucci, Bevilacqua. All.: Massimo Cocciari

Arbitro: Sig. Daniele De Tommaso (Rieti)

Marcatori: 4’Belcastro (I), 12’Belcastro (I), 32’Guatieri (I), 37’Cenerini (V), 51’Belcastro (I), 57’Franchini (I), 64’Ubaldi (V), 75’Gramaccia (V)

Ammoniti: Trequattrini (V), Borrelli (I)

Si trasforma in un’autentica carrellata di emozioni la domenica del pirotecnico congedo dell’Imolese dal 2017 in versione casalinga. Vittima di turno della legge del Romeo Galli quel Villabiagio che cede la terza piazza della classifica alla compagine del presidente Spagnoli (5-3). Dopo lo splendido prologo dedicato alle celebrazioni del prestigioso traguardo raggiunto da capitan Ferretti, secondo marcatore assoluto della storia rossoblù (49 goal) premiato dall’ospite d’onore “Bobo” Del Monte, l’Imolese pigia deciso sull’acceleratore. Al 4’ Belcastro guadagna e batte una letale punizione dai 20 metri in posizione centrale, la sfera incoccia sulla faccia interna del palo alla sinistra di Vitali prima di carambolare in rete (1-0). Il raddoppio romagnolo si materializza al minuto numero 12: assist di Ferretti dalla trequarti per l’incursione mancina di Belcastro che indirizza un diagonale chirurgico nell’angolino lontano (2-0). Gli ospiti reagiscono con il colpo di testa di Fracassini ma la risposta di Rossi è da applausi. Non si placa la furia dell’Imolese e al 32’ il corner dalla sinistra di Carraro stimola i riflessi di Guatieri che non perdona nel cuore dell’area piccola (3-0). Cinque giri di lancette per la marcatura della speranza degli umbri: traversone da calcio piazzato di Brunori, Rossi non trattiene il pallone che Cenerini devia nel sacco (3-1). Villabiagio pericolosissimo al 43’ ma il portiere di casa abbassa la saracinesca sulle conclusioni a botta sicura di Brunori e Cangi. La ripresa si apre con la verticalizzazione a pieni giri di Belcastro, il fendente dal limite termina contro la traversa dopo l’intervento provvidenziale di Vitali. Il “magic moment” è solo rimandato di qualche istante perché al 51’ il fantasista ex Viterbese disegna una parabola fatata che toglie le ragnatele sotto all’incrocio dei pali (4-1). La “manita” è realtà e porta la firma di Franchini dopo il passaggio illuminante di un Belcastro da clonazione (5-1). Perugini vivi al 64’ con la testata vincente di Ubaldi appostato sul secondo palo poi Brunori mette i brividi con una rasoiata sporcata da Rossi (5-2). Finale in crescendo per il Villabiagio che al 75’ segna sugli sviluppi di un’azione personale di Brunori, Gramaccia a rimorchio non sbaglia (5-3). Pittarello accarezza la marcatura all’esordio ed il triplice fischio scatena la meritata festa di giornata di una Imolese che incanta.