Al “Borelli” si giocherà il derby domenica 29 ottobre (ore 14.30), rossoblù in serie positiva da quattro giornate

I sei punti raccolti nelle ultime due trasferte disputate sono un bel biglietto da visita per l’Imolese alla vigilia del derby formato trasferta contro la Correggese in programma allo stadio “Walter Borelli” domenica 29 ottobre (ore 14.30). Un dato da inserire nell’ulteriore positivo scenario dei quattro risultati utili consecutivi centrati dagli uomini di Mister Gadda in questo proficuo mese di ottobre (10 punti incamerati sui 12 disponibili). Il trend dal segno “più” porta in dote un clima sereno al Bacchilega dove si lavora con una seduta di allenamento quotidiana per preparare l’antidoto reggiano. Torna nell’elenco dei disponibili, dopo una lunga assenza, l’attaccante Mario Titone che siederà in panchina per entrare in campo a partita in corso. Out Tattini, Miotto e Franchini. Le evidenti difficoltà di questa prima parte di stagione della Correggese (5 punti: 1 vittoria, 2 pareggi e 7 sconfitte) che hanno portato all’esonero del tecnico Marra, sostituito già da qualche turno dal figlio d’arte Gabriele Graziani, stonano con la tradizione biancorossa in categoria. Dopo la promozione dall’Eccellenza alla serie D, maturata nella stagione 2012/2013, la Correggese ha vinto i play off nelle annate 2013/2014 e 2015/2016 senza concretizzare il salto in Lega Pro. Nel mezzo, anche una finale di Coppa Italia del campionato nazionale della LND fino ad arrivare al più recente ko nella semifinale tematica 2016/2017 ad opera della nostra Imolese (3-3 al Galli). Positivi i faccia a faccia di capitan Ferretti & C. con i “tigrotti” nello scorso campionato (1-0 in riva al Santerno, 1-2 a Correggio). Dirigerà l’incontro il Sig.Daniel Cadirola (Milano) coadiuvato dagli assistenti Luca Noè Marseglia (Milano) e Luca Bernasso (Milano).

Massimo Gadda (allenatore Imolese Calcio 1919): “Partita difficile come sono state e saranno anche tutte le altre; non mi fido della Correggese che vale molto di più dell’attuale classifica e tra le mura domestiche sfodera prestazioni qualitativamente interessanti. Stiamo attraversando un buon momento di forma, la volontà è proprio quella di insistere in questa direzione con la crescente consapevolezza dei nostri mezzi. Recuperiamo un giocatore della valenza di Titone che partirà dalla panchina con l’intenzione di poterlo utilizzare in versione part-time nel corso della sfida”.