IMOLESE – FIORENZUOLA 1-1
IMOLESE: Stanzani, Pifferi (73′ Franceschelli), Nuzzaci, Tonetti, Bolognesi, Pelliconi, Giangregorio (52′ Proni), Colangelo (57′ Gualandi), Protino, Salvatori, Poggi.
A disposizione: Tonini, Santonicola, Giunchedi, Vincenti, Sanseverino
Allenatore: Alessandro Facchini
FIORENZUOLA: Ballerini, Shehu, Contini, Veneziani (63′ Fornaroli), Guglielmetti, Marenghi, Raffaldi, Pighi, Salvini (77′ Milosevic), Fany, Daju (58′ Parma)
A disposizione: Bonatti, Borghesi, Zanelli, Visoni, Fornasari, Badagnani
GOL: 27′ Salvatori (I), 79′ Fany (F, su rigore)
NOTE: Arbitro Frontali di Lugo di Romagna, assistenti Vincenzi di Bologna e Savorani di Lugo di Romagna. Angoli 6-3 per il Fiorenzuola. Recupero 1′ pt, 4′ st
Dopo la brillante vittoria con San Marino, suona di brusca frenata il pareggio interno ottenuto dall’Imolese contro un Fiorenzuola che, a dispetto del penultimo posto occupato in classifica, si presenta al Bacchilega con piglio offensivo e senza timori reverenziali. La contestuale vittoria delle rivali Ravenna, Correggese e degli stessi sammarinesi complica il cammino dei rossoblu, adesso quarti ma comunque ancora a tre punti dalla testa.
Piacevole la partita giocata dalle due squadre, a dispetto del campo pesante: primo squillo di Poggi al 21′, ma la palla si infrange sul palo. È il preludio al vantaggio imolese, che arriva al minuto 27′: punizione tagliata di Poggi, sponda aerea di Tonetti per l’accorrente Salvatori, che non rifiuta l’invito del compagno e si presenta al gran ballo del gol con un colpo di testa preciso da posizione ravvicinata. L’onnipresente Poggi avrebbe l’occasione per il 2-0 duecento secondi dopo, ma la punizione calciata dai 20 metri è debole e centrale, facile preda di Ballerini. Da brividi, al 41′, la deviazione in corner di Stanzani su un tiro-cross di Shehu dalla destra, con la palla che scavalca di pochissimo la traversa dando la sensazione del gol.
Fiorenzuola più propositivo nella ripresa: Ramenghi tenta il colpo del pari al 48′, ma non inquadra la porta sugli sviluppi del calcio d’angolo. Sull’altro fronte, al 56′, Ballerini si supera: Poggi lancia in profondità per il neoentrato Proni, che calcia a botta sicura da posizione defilata approfittando della scivolata in arretramento dell’estremo difensore, il quale però si supera deviando in corner con un colpo di reni degno di altri palcoscenici. Salvini e Fany, con due azioni fotocopia, sfiorano il palo alla sinistra di Stanzani, prima dell’espulsione per doppia ammonizione di Shehu, che interrompe con un braccio un contropiede imolese e finisce anzitempo la sua partita. Con i piacentini in 10, l’Imolese commette l’errore di rilassarsi, concedendo un rigore, parso ai più dubbio, per atterramento di Tonetti su Fany. Dal dischetto, lo stesso numero 10 ospite spiazza Stanzani. Milosevic, allo scadere dei 90 minuti, cerca addirittura il gol della vittoria per i suoi, ma non trova lo specchio della porta. L’ultima chiamata per la vittoria imolese arriva al 92′, ma Poggi non approfitta e, dopo una lunga rete di passaggi, non trova la potenza giusta per impensierire Ballerini.