Scontro al vertice per i Giovanissimi 2002, che contro il San Lazzaro Calcio hanno l’occasione di andare in testa alla classifica in solitaria.

La partita inizia male per l’Imolese, che al 3’ minuto subisce la rete del vantaggio per i padroni di casa. Al minuto successivo c’è la possibilità per i rossoblu di pareggiare i conti, grazie ad un rigore concesso dal direttore di gara per un contrasto in area giudicato falloso. Sul dischetto si presenta Burzi, ma non riesce nella trasformazione dagli undici metri.
E’ sempre Burzi al 15’ ad orchestrare l’offensiva imolese, il suo tiro però centra i pali interni, danzando pericolosamente sulla linea di porta, senza tuttavia oltrepassarla. Al minuto 20’, gli ospiti, grazie a Motoc, riescono a realizzare la rete che dovrebbe valere il pareggio, ma l’arbitro decide di non convalidare il goal.
Motoc, undici minuti più tardi, si rende protagonista di un fallo di mano all’interno dell’area di rigore. Il rigorista del San Lazzaro non sbaglia, raddoppiando il vantaggio per i verdi felsinei.

Nel secondo tempo l’Imolese ha voglia di riaprire la partita e sembra avere il pallino del gioco, purtroppo questo vantaggio territoriale non si traduce in chiare occasioni da goal. Al 27’ viene accordato un rigore per la squadra ospite, ma anche Pedulli non trova la gioia della rete. Tre minuti dopo Iovene, salta il portiere bolognese e calcia verso la porta, il tiro viene però respinto da un difensore sulla linea, la palla schizza sulla traversa e sembra essere finito in rete, ma il direttore di gara decide di non concedere la realizzazione.
Al 32’ calcio di punizione di Fort che centra il palo e torna in campo. Al termine della partita, si segnala anche l’espulsione di Burzi, a coronare una giornata non proprio da ricordare.

Prima sconfitta stagionale per i Giovanissimi 2002, che cedono il passo al San Lazzaro, che si invola al primo posto della graduatoria. L’Imolese ha avuto comunque le occasioni per portare a casa i tre punti, ma la sfortuna e la poca confidenza con i tiri dal dischetto hanno impedito loro di vincere lo scontro diretto. Poco male per la squadra di mister Calzolari, che avanza comunque alla fase regionale, che prenderà il via in primavera.