Dopo il turno infrasettimanale giocato mercoledì scorso contro l’Amaranto Castel Guelfo, concluso con una vittoria per 15-0, i Giovanissimi 2002 sono ospiti dell’Osteria Grande, reduce da una sconfitta di misura contro il San Lazzaro e quindi vogliosa di riscatto.

Nei primi minuti di gioco si contano sopratutto alcuni tiri da fuori dei rossoblù, prima con Burzi e poi con Fenati, ma anche un’occasione dell’Osteria Grande con un colpo di testa uscito di poco a lato della porta difesa da Minarini. Un Burzi ispirato tenta successivamente il gol spettacolare in rovesciata ma la palla esce. Di nuovo Burzi prova con un tiro da fuori ma viene deviata in angolo dall’estremo difensore di casa. Solo all’undicesimo minuto Burzi riesce a coronare il suo buon momento, siglando la rete del vantaggio con un tiro da fuori dopo un pregevole dribbling a rientrare.
Al 20′ dopo un lungo batti e ribatti all’interno dell’area della squadra di casa, arriva il secondo gol siglato da Cornacchione, che scarica in rete una corta respinta. Nei minuti successivi si registrano una punizione di Pedulli e un tiro di Fenati, entrambi parati dal portiere avversario. Al 26′ Fort entra a far parte dei marcatori con un’azione che lo vede protagonista all’interno dell’area avversaria, conclusa con un pallonetto che si insacca in rete. Il primo tempo si chiude quindi sul 3-0.

La seconda frazione di gioco si apre con un occasione per Iovene sventata dal portiere dell’Osteria Grande, ma nulla può al 15′ quando lo stesso Iovene si rende protagonista di una discesa sulla fascia sinistra, al quale segue un tiro cross che trova pronto dal lato opposto Penazzi che insacca agevolmente. Dopo un minuto arriva il quinto gol su colpo di testa di Ravaioli, che corregge in rete una punizione calciata da Breuil.
I rossoblu continuano a creare azioni, anche se il campo diventa sempre più pesante a causa della pioggia battente e Iovene nel giro di due minuti dapprima impegna il portiere avversario e poi lo trafigge al termine di una bella azione giocata tutta di prima. Il portiere dell’Osteria Grande si rende protagonista di due belle parate su conclusioni prima di Penazzi a incrociare e poi di Valtancoli dal limite, ma non può nulla sul tiro di Motoc per il settimo gol. A chiudere e mettere il sigillo sulla partita ci pensa Museo, con un bolide da fuori area che fissa il risultato sull’otto a zero.