Risultato: 4-0 (pt 2-0)

IMOLESE: Stancampiano, Boccardi, Martedì, Moretti (31’st Saporetti), Monacizzo, Scalini, Tattini (31’st Bertoli), Selvatico, Ferretti, Ambrosini, Testoni (14’st Sanna). All.: Francesco Baldini. A disp.: Mastropietro,  Olivieri, Carboni, Syku, Borgobello,  Fabbri.

FIORENZUOLA: Vagge, Buffagni, Koliatko (19’st Contini), Petrelli, Pizza, Bagaglini, Storchi (1’st Ceccarelli), Pessagno, Lari (10’st Botchwai), Bouhali, Napoli. All.: Francesco Salmi. A disp.: Ballerini, Masseroni, Reggiani, Pezzi, Kader, Barbieri.

Arbitro: Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto

Assistenti: Omar Schiavon di Castelfranco Veneto e Jacopo Albertin di Padova

Marcatori: 37’pt Ferretti, 42’ pt rig. Ferretti, 5o’st Fer0etti

Ammoniti: Martedì, Boccardi, Bouhali, Scalini

Espulso: 33’st Bouhali

La vittoria è servita, è la seconda casalinga della stagione, dopo la Sangiovannese anche per il Fiorenzuola non c’è stato scampo al Romeo Galli.

E’ un’Imolese subito pimpante, sei minuti sul cronometro e Ambrosini ha già centrato due legni, il primo tentativo si infrange sul palo (2’), quattro minuti dopo è la traversa a negare la gioia all’attaccante di casa.  I rossoblù spingono, Testoni la mette in mezzo, Monacizzo e Ferretti mancano l’impatto con il pallone.

Ottimo spunto di Tattini, il cross è perfetto, sul primo palo Ferretti la mette alta sulla traversa (21’). Il protagonista di partita è Ambrosini, stavolta però il suo bolide viene respinto in tuffo da Vagge (32’).  L’Imolese passa: sgroppata di Testoni, traversone in mezzo per Ferretti che la butta di testa alle spalle di Vagge (37’).  Trovato il vantaggio i rossoblù giocano sulle ali dell’entusiasmo, Koliatko stende Tattini, rigore, sul dischetto Ferretti fa il 2-0.  Doppio vantaggio più che meritato.

Alla ripresa, Selvatico si incunea in area, tiro di prepotenza, gran risposta di Vagge (2’).  Bella incursione di Tattini, sulla palla vagante, Ferretti è un falco e sigla il 3-0. Deve uscire per infortunio Testoni, uno dei migliori in campo fino a quel momento. Vagge nega il poker ad Ambrosini (30’). Nelle ultime curve Ferretti sigla il suo personale poker.