Riceviamo e pubblichiamo una bellissima lettera scritta dai genitori dei ragazzi dei Giovanissimi Interprovinciali 2003:

Buone vacanze 2003!

La lunga stagione iniziata a metà Agosto 2015 con il torneo di Brentonico è terminata ad inizio Giugno 2016 con la partecipazione all’Enjoy Cup di Zola Predosa.

Classificati al 10 posto alle spalle della Ternana ma con la soddisfazione di aver giocato alla pari e pareggiato 1-1 con la Reggiana poi giunta fino alla finalissima.

E’ arrivato però (e non finalmente!) il momento dei saluti, il momento nel quale ogni anno ragazzi, Mister e famiglie fanno il punto della situazione e tirano le somme.

Partiamo certamente dai Mister, Gionata Maiolani e Francesco Magnani con una doverosa premessa.

A loro non spetta un compito facile; hanno in gestione dei ragazzi prima che dei calciatori ed hanno il compito di educarli, crescerli a formarli prima che farli diventare dei “Messi” o dei “Ronaldo”. Lo sport prima di tutto come scuola per aiutare i ragazzi di oggi a diventare gli uomini di domani; imparare a crescere e vivere in un gruppo con le proprie dinamiche e regole.

A loro spetta fare delle scelte che , per l’etimologia della parola stessa (“separare la parte migliore dalla peggiore, quindi Eleggere ciò che par meglio”) non possono fare tutti contenti alla pari.

Da un lato l’accettazione da parte dei ragazzi delle scelte dei Mister e dall’altra anche quella delle famiglie; ci sono momenti non facili anche quando si parte con le migliori intenzioni del mondo.

Non è sempre  immediato capire che il bene dei propri figli, la loro crescita e maturazione,  passa anche per affrontare situazioni non piacevoli, anche delusioni,  dalle quali devono risollevarsi e nelle quali ogni parte ha un proprio ruolo e dove i ruoli non possono essere scambiati.

A nostro avviso un allenatore deve cercare di educare, punire ma non emarginare un ragazzo dotato tecnicamente ma poco rispettoso delle regole e , alla pari, permettere a chi è dotato di altre qualità di potersi comunque esprimere e migliorarsi.

I genitori dei 2003 dell’Imolese vogliono ringraziare i Mister Gionata e Francesco soprattutto per la gestione di questi aspetti che, a nostro avviso, fanno parte del calcio  dell’Imolese come quelli più tecnici del “calciare il pallone” o “segnare un goal”.

I genitori del 2003 vogliono ringraziare i Mister per essere riusciti a creare, attraverso un progetto di gioco strutturato e divertente ed un corretto approccio allo sport, un gruppo coeso di ragazzi, tutti tesi  a fare il meglio, a dare il massimo, non per l’IO personale ma per il NOI: la squadra.

Il risultato è umano oltre che sportivo e siamo certi che questa esperienza lascerà tracce positive ed utili nel futuro dei nostri figli.

A nostri Mister auguriamo un futuro pieno di soddisfazioni!

Passiamo alle famiglie……….bè qui la facciamo molto breve perché trovare un gruppo di genitori come questo è semplicemente una impresa ardua.

Quello vissuto assieme, sia nei momenti più esaltanti e sia quando il risultato del campo non ci ha premiato, è stato un anno indimenticabile.

Trasferte, partite, arrabbiature, urla…….ma sempre concluse al termine della partita e poi, spesso e volentieri, gambe sotto la tavola!

Per i ragazzi facciamo una citazione particolare a chi il prossimo anno farà un passaggio importante andando a militare nella formazione del Bologna Calcio.

In rigoroso ordine alfabetico:

  • Alessio Bovo
  • Luca Cavina
  • Filippo Ercolani

Complimenti ragazzi! A voi le nostre più sincere congratulazioni per l’emozionante esperienza che vi accingete  a vivere.

Vi lasciamo andare con un po’ di malinconia ma tanto orgoglio perché porterete alto il nome dell’Imolese Calcio in una realtà di indubbio valore.

Piedi per terra tanta umiltà e lavoro; in qualsiasi momento guardatevi attorno e troverete sempre le vostre splendide famiglie pronte a sostenervi ed aiutarvi nelle scelte.

Certamente ci mancherete , ci mancherà la compagnia di babbo e mamma nelle  nostre trasferte; sempre e comunque un pensiero sarà per voi ed un “IN BOCCA AL LUPO RAGAZZI” vi accompagnerà da tutto il 2003 dell’Imolese Calcio.

Vi lasciamo con una massima , che è il nostro saluto finale ed il nostro augurio:

Se vuoi aver successo nella vita, fai della perseveranza il tuo migliore amico, dell’esperienza il tuo saggio consigliere, della cautela il tuo fratello maggiore e della speranza il tuo angelo custode.
Joseph Addison

Buone vacanze a tutti, buone vacanze all’Imolese!!