Con grandissimo piacere vogliamo condividere con tutti voi la lettera ricevuta all’indomani della festa di fine stagione, scritta da una mamma di un tesserato del settore giovanile Imolese Calcio 1919:

Tutti presenti, dai bambini della scuola calcio ai ragazzi della prima squadra, la sensazione è stata una, non era una festa di chiusura ma una festa emozionante per un nuovo inizio, lo si leggeva negli occhi di chi, giorno dopo giorno lavora per crescere gruppi di ragazzi che, come ha sottolineato il direttore sportivo Marco Montanari, non sono sul campo solo per raggiungere un primo posto bensì per conseguire successi personali da condividere con la squadra al di là del risultato.

Il Presidente Lorenzo Spagnoli sinceramente commosso nel ricordo dell’amico Domenico Dadina nel ringraziare tutti, collaboratori, staff tecnico, giocatori, ha regalato la semplicità delle emozioni vere che sono sempre vincenti.

Appare sempre facile dare un nome ad ogni cosa, personalmente credo ci siano giorni in cui esperienze, emozioni, attimi non debbano essere catalogati ma vissuti, oggi è stata evidentemente una di quelle giornate, in cui, ogni parola ha acquisito un significato tangibile, in cui, tutti i Mister ed i loro ragazzi hanno ripercorso un anno di esperienze che non dimenticheranno mai. Nel ringraziare tutti coloro che quotidianamente lavorano con generosità e professionalità si è consapevoli di vivere una realtà eccezionale.