L’Imolese si gode la sosta, i rossoblù stanno preparando la sfida casalinga del 20 marzo con l’Altovicentino, la prima di un trittico di sfide contro il meglio della categoria:

Abbiamo fatto il nostro dovere interpretando al meglio il calendario – spiega il direttore sportivo Filippo Ghinassi – scegliendo di non posticipare il turno infrasettimanale, questa pausa ci permette di ricaricare energie fisiche e mentali.

La classifica sorride alla squadra di Pagliuca:

Stiamo facendo una grande annata, dobbiamo continuare su questa strada fino al termine della stagione.

Alla ripresa del campionato parte un trittico di sfide importanti sia per il valore degli avversari che per la graduatoria:

Incontriamo le prime tre squadre del girone, le regine, tre team diversi fra loro ma accomunati dall’avere un organico di altissimo livello. Ci presenteremo a questi appuntamenti nella condizione mentale migliore, e con la consapevolezza di aver fatto il nostro dovere. Siamo curiosi di  confrontarci con loro per capire il livello di crescita del nostro gruppo.

 Il primo step è l’Altovicentino:

Affronteremo i veneti – chiude Ghinassi – che sono uno dei migliori team di serie D a livello nazionale, il nostro obiettivo è quello di fare un risultato positivo.