Arrivano i tre punti per i Giovanissimi, ospiti del bell’impianto di Funo, anche se al termine di una partita che si è andata via via complicando; dopo un primo tempo di buon livello la squadra si è ripresentata in campo quasi timorosa di vincere ed ha tirato un sospiro di sollievo al triplice fischio dell’arbitro. Prima vittoria della gestione Calzolari, che ha avuto la conferma di avere a disposizione un gruppo con buone qualità e ampi margini di crescita, anche se con diversi difetti da limare.

A differenza della partita con il Persiceto il terzo minuto di gioco ha portato una buona notizia e cioè il gol del vantaggio, siglato ancora da Bucci, che si conferma presenza frequente nel tabellino dei marcatori: una bella azione manovrata partita sulla fascia sinistra ha liberato il centrocampista imolese davanti al portiere, superato da un preciso rasoterra. Probabilmente nessuno si sarebbe aspettato che sarebbe stata l’unica marcatura del match risultando decisiva.

E’ stata la fase migliore della partita ospite; il Funo per 25 minuti non si è praticamente mai presentato in area avversaria e sono stati i nostri ragazzi a condurre il gioco, in alcuni casi con ariose manovre, costruendo diverse occasioni da rete che avrebbero permesso di allungare nel punteggio e di poter giocare con maggior tranquillità e sicurezza.  Le conclusioni più ghiotte sono state sui piedi di Sona, che ha anticipato il portiere in uscita ma ha messo a lato, e soprattutto di Bucci: un’altra splendida azione di squadra lo ha smarcato al limite dell’area senza neppure l’opposizione del portiere ma il suo destro un po’ precipitoso è terminato fuori dallo specchio.

L’ultima parte del primo tempo ha finalmente visto gli azzurri di casa farsi vivi dalle parti della porta imolese con alcuni calci d’angolo ed un paio di pericolose conclusioni alte sulla traversa.

La ripresa ha registrato un andamento inaspettatamente diverso: l’Imolese ha arretrato il suo raggio di azione consentendo al Funo di affacciarsi con più frequenza in area. Pur senza sfoggiare un gioco di particolare efficacia sono riusciti a conquistare diverse punizioni dal limite e vari calci d’angolo tenendo in apprensione la retroguardia imolese.  Così gli spunti di cronaca più interessanti sono stati una traversa colpita in mischia dai padroni di casa ed una splendida parata “da fotografi” di Mascolo che con un balzo felino ha tolto dall’incrocio una pericolosa conclusione.

I rossoblu si sono limitati ad una serie di ripartenze potenzialmente pericolose ed in due occasioni avrebbero potuto chiudere il conto, prima con Ricci che ha concluso alto poi con Buscaroli che si è fatto bloccare dal portiere.

Nel finale la gara si è fatta nervosa e spigolosa, si sono registrati diversi cartellini gialli oltre che un rosso mostrato (forse con eccessiva pignoleria) ad un giocatore di casa, mentre un altro è stato graziato.

Sabato 30 l’appuntamento è al Bacchilega contro lo Sporting Pianorese per continuare la striscia positiva.

foto2