Risultato: 0-0 (pt 0-0)

DELTA ROVIGO: Careri, De Masi, Bussetto, Mazzoli, M’Boup, Beghin, Di Giovanni, Nigro, Baldrocco (35’st Docente), Ricchiuti, Boilini (27’st Gattoni). All.:  Vito Antonelli. A disp.:  Cherchi, Marchesano, Rubello, Cinti, Ben,  Evali, Bala.

IMOLESE:  Lanzotti, Bonilla, Zossi, Olivi, Galassi, Mordini, Zagaglioni (27’st Joel Valim), Selleri, Ferretti, Ferrante (15’st Russo), Tattini (15’st Rocco). All.: Fabio Spighi. A disp.:  Bracchetti, Serra, Guizzo,  Hinek, Badje,  Pasi.

Arbitro: Marco Stampatori di Macerata

Assistenti:  Antonio Vitale di Ancona e Mirko Fumarola di Ancona

Ammoniti: Olivi, Baldrocco, Bonilla, Nigro

Vista la posizione delle due squadre era un big match, Delta Rovigo e Imolese  si sono divise la posta aggiungendo un punto alla propria classifica.

L’Imolese ha tenuto bene il campo, ma non è riuscita a bucare la formazione di casa. I rossoblù hanno dimostrato di poter competere con le prime della classe, e di poter sperare in un piazzamento nei play off. I ragazzi di Pagliuca sono riusciti a fare un grande possesso palla, ad  avere in mano il pallino del gioco, ma non è bastato per uscire dallo stadio di Rovigo con i tre punti in tasca. Le distanze in classifica rimangono così immutate, tre punti da recuperare, per prendersi un posto negli spareggi promozione. Domenica prossima l’Imolese tornerà a giocare in casa, al Galli arriva il Ravenna, con i bizantini Mordini e compagni cercheranno la terza vittoria consecutiva fra le mura amiche per continuare a sperare. Intanto i segnali sono molto positivi.