Nel mercato di dicembre, Riccardo Pasi, è stato il colpaccio messo a segno dal direttore sportivo Filippo Ghinassi, un giocatore decisamente fuori categoria e di passaggio fra i dilettanti. Mercoledì ha esordito con la maglia rossoblù:

Sono entrato sul 2-0 – spiega Riccardo-, speravo di dare una mano  maggiore ai miei compagni. Nella ripresa abbiamo giocato meglio rispetto al primo tempo, siamo stati sfortunati a non fare gol quando ci sono state le occasioni, peccato sia finita 3-1.

Dopo tante esperienze nel calcio professionistico, l’attaccante scuola Bologna arriva ad Imola:

Da questa esperienza imolese mi aspetto una crescita su alcuni aspetti di campo, spero di fare il meglio possibile. Non so se questa  sarà una tappa di passaggio o più stanziale, ma ho scelto il club per la serietà e il progetto.

Domenica si torna subito in campo:

Può essere un vantaggio, il calcio è bello per quello, da una partita brutta puoi avere una settimana o solo 4 giorni per giocare di nuovo e dimostrare che l’ultima sconfitta è stata solamente un caso.  Conosco alcuni giocatori del Castelfranco con cui ho giocato in Lega Pro, sono una bella squadra e noi cercheremo di fare risultato, c’è voglia di riscattare la sconfitta di Correggio e aggiungere punti alla nostra classifica.