Si cresce un po’ alla volta nella vita di tutti i giorni, e pure in quella sportiva. Nella sfida di sabato con la Clodiense, sullo 0-0, alcune strepitose parate di Lanzotti hanno mantenuto il punteggio in parità. Quei gesti tecnici hanno dato la spinta all’intero gruppo alle prese con un match tosto ed impegnativo sia dal punto di vista tattico che psicologico:

Nell’Imolese – spiega il portiere rossoblù – ognuno riesce a fare qualcosa che serve a tutta la squadra.  Ogni componente del gruppo fa il suo lavoro, compie il suo sforzo portando il proprio mattoncino alla causa.

Il segreto delle sei vittorie consecutive è l’essenza del gruppo:

Ci siamo avvicinati alla vetta della classifica pensando ad una partita per volta, ora ci attende un ciclo di sfide veramente importanti, l’Imolese però non ha paura di nessuno e non è nemmeno inferiore a nessuna delle squadre del girone. Abbiamo intrapreso un percorso importante, vorremmo continuarlo perché nelle ultime settimane il gruppo ha fatto vedere di che pasta è fatto.

Mercoledì l’Altovicentino, poi il derby con il Forlì, sette giorni dopo la sfida di Parma:

Saranno tre partite davvero incredibili, pensiamo solo al primo test con i veneti, li ho affrontati l’anno scorso con il Padova e avevano un organico veramente importante. I vicentini sono una buonissima squadra, nel gruppo c’è Armando Perna ex capitano del Modena, il suo ingaggio fa capire quali siano le intenzioni dei loro dirigenti. Andremo la senza paura per portare a casa un altro risultato positivo, questo è il nostro obiettivo.