Risultato: 0-4 (pt 0-1)

FORTIS JUVENTUS: Santoro, Miccinesi, Mazzolli, Segoni (1’st Bigeschi), De Vitis, Fusi, Gori, Serotti,Moscati, Giannotti (13’st Kouko). All.: Marco Brachi. A disp.: Dei,  Esposito, Donatini, Panelli, Monechi, Giani, Pantiferi.

IMOLESE: Lanzotti, Bonilla, Zossi (25’st Carboni), Olivi, Bertoli, Mordini, Poesio, Badje (25’st Serra), Ferretti (7’st Joel Valim), Selleri, Tattini. All.: Guido Pagliuca. A disp.: Bracchetti, Galassi, Casalone,  Landi,  Negro, Lolli.

Arbitro: Mattia Pascarella di Nocera Inferiore

Assistenti: Amilcare Montano di Formia e Massimo Di Crasto di Formia.

Marcatori: 18’pt Tattini, 13’st Selleri, 28’st Selleri, 29’ st  Joel Valim

Ammoniti: Segoni, Moscati, Serotti, Fusi, Bigieschi, Tattini.

Il momento magico dell’Imolese continua, i rossoblù a Borgo San Lorenzo, campo dove erano sempre arrivati dei dispiaceri, stavolta il club più antico della città di  Imola si è preso una vittoria sonante. Un secco 4-0 che vale la quinta affermazione consecutiva da quando Guido Pagliuca si è seduto sulla panchina imolese.

Mordini e compagni sono stati bravi a rendere facile  un match che nascondeva mille insidie, contro la Fortis Juventus non è mai facile giocare, non ci sono stati cali di concentrazione. Dopo aver sbloccato il risultato con Tattini nella prima frazione, l’Imolese ha avuto il merito di continuare a macinare gioco. Nella ripresa una doppietta di Selleri e una marcatura di Joel Valim hanno reso l’affermazione più corposa numericamente. Una bella prova di forza da parte di un gruppo che sta facendo cose straordinarie ed un po’ alla volta è riuscito a salire in graduatoria. Ora davanti c’è un altro tour de force impegnativo, si comincia con la sfida del Galli contro la Clodiense, poi nell’ordine Altovicentino, Forlì e Parma. Questa squadra ha i mezzi per stupire ancora e continuare lo splendido cammino intrapreso.