Un derby dopo l’altro, dalla R di Ravenna alla B di Bellaria, saranno proprio i rivieraschi i prossimi avversari dell’Imolese, si gioca domenica al Galli, calcio d’inizio ore 15.  

Una partita in cui la formazione di Attilio Bardi cercherà di tornare a vincere, sono quattro incontri che non arriva il bottino pieno:

Questo è un campionato duro – dice il centrocampista Davide Zossi – dove non ci sono squadre facili da affrontare, tutte le avversarie del girone lottano sempre per fare bottino pieno. Per noi sarebbe importante vincere il derby con il Bellaria, ci permetterebbe di muovere la classifica e fare un passo in avanti nel nostro percorso di crescita. Non vinciamo da un po’, per interrompere il digiuno bisogna finalizzare di più azioni ed occasioni che vengono create durante le partite.

Dopo il campionato Primavera, Davide si confronta per la prima volta con i  senior:

C’è differenza fra l’uno e l’altro torneo,  la serie D è davvero tosta con tante squadre di spessore, sarà un’annata tosta. Personalmente sono partito bene, poi ho avuto alcune partite di stop come ad esempio San Marino e Delta Rovigo, mentre domenica scorsa mi sono ripreso. Serve sempre il massimo impegno per non farsi trovare impreparati.

Zossi, dopo Udine si trova a scoprire una nuova città e a coltivare nuove amicizie:

Imola è molto bella, è una città che mi ha accolto bene e mi piace, ci sono tanti angoli gradevoli da vedere.

Il tecnico Bardi utilizza Zossi da esterno di centrocampo:

E’ un ruolo di sacrificio che mi affascina molto, nel 3-4-3 quando giochi da esterno devi attaccare e difendere allo stesso tempo, è questo ciò che chiede mister Bardi, io cerco di soddisfare le sue richieste in ogni partita.