Prima Squadra

Farneti: “Lavoriamo al 4-3-3”

By 04/08/2014 No Comments

 

Dopo il  giorno di riposo concesso ieri alla squadra, oggi l’Imolese riprende ad allenarsi, terminato il ritiro i rossoblù cominceranno il loro lavoro quotidiano all’antistadio facendo qualche corsa nel parco delle Acque Minerali. Sabato intanto Mordini e compagni hanno giocato la prima amichevole stagionale affrontando il Ravenna, i bizantini sono stati battuti 2-1: “La vittoria non conta – chiosa il tecnico Franco Farneti- ma vincere fa sempre piacere soprattutto in fase di preparazione alla prossima stagione, la squadra ha provato a  giocare a calcio difendendosi in maniera ordinata, tutto è migliorabile, i ragazzi hanno dovuto fare i conti con il  grande caldo e non si poteva chiedere di più. Mi  hanno soddisfatto tante cose, in altre invece bisogna fare meglio e la preparazione serve proprio a questo”.

Il timoniere dei rossoblù ha provato il 4-3-3, un modulo che potrebbe essere il piano tattico da usare prevalentemente nel prossimo campionato: “L’idea  di base è questa, abbiamo le caratteristiche per farlo, avere una squadra malleabile e numericamente numerosa di consente di poter fare diversi progetti tattici. La base di partenza è la difesa a 4 e il centrocampo a 3, poi a seconda delle avversarie potremmo giocare con un trequartista alle spalle delle due punti, di volta in volta studiando la partita cercheremo di sfruttare i punti deboli delle squadre che andremo ad affrontare. Ora lavoreremo sul 4-3-3, è un modulo che va sempre migliorato, intanto so di avere a disposizione gli interpreti giusti”.

Sabato non hanno giocato Tattini, Galassi e Carnesecchi: “Tutti e tre avevano un problemino di poca entità non aveva senso schierarli, se c’è un problema ci si ferma per non rischiare un’assenza molto più lunga. Tutti quanti saranno di nuovo a disposizione alla ripresa degli allenamenti e pronti ad essere schierati nella prossima partita”.

Dieci giorni di lavoro che l’allenatore valuta così: “E’ un gruppo sano, abbiamo delle individualità che fanno pensare ad una squadra molto scomoda, un gruppo che reagisce alle difficoltà e non perde l’atteggiamento razionale.  Sono ottimista, dovremo migliorare in tutte le fasi, ma questa  Imolese è pronta per la nuova serie D”.

Si attende il girone e le avversarie da affrontare durante l’anno: “Quando fai bene nella stagione precedente c’è la paura di cambiare, probabilmente dovremo misurarci con realtà nuove come Siena e Padova che daranno lustro al torneo con il loro blasone”.

(Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio 1919) logoimolese