Prima Squadra

Farneti: “Il Formigine vale più della sua classifica”

By 16/03/2014 No Comments

 

La prima sfida casalinga di due partite consecutive al Romeo Galli, oggi (ore 14.30) il Formigine, la prossima settimana il Riccione. Due occasioni per chiudere il discorso salvezza e potersi concentrare già a marzo sul futuro, i rossoblù arrivano dalla sconfitta con la Massese: “La scorsa settimana ci poteva stare perdere – dice Farneti – contro una delle squadre che era partita per vincere il campionato, il passo falso di Massa va messo in archivio molto in fretta, ora c’è da prendere questi punti per la permanenza in serie D, sarebbe importantissimo chiudere il discorso già ora. Avremo un doppio confronto fra le mura amiche e dovremo sfruttarlo subito al massimo”.

I modenesi sono  una squadra che in questa stagione ha ampiamente reso al di sotto delle aspettative: “Nelle loro fila hanno giocatori di grande valore, la  stagione è nata sotto una cattiva stella, tanti gli infortuni che ne hanno condizionato il rendimento e compromesso un cammino che poteva essere più tranquillo. Meglio però non fidarsi di un gruppo che nelle ultime partite ha centrato  due pareggi e due vittorie, verranno a Imola per fare punti ad ogni costo”.

All’andata un gol di Bevoni decise la contesa, 1-0, quello era un altro Formigine allenato da Gianni Balugani che aveva preso il posto di Pantanelli, ora gli scenari in panchina sono diversi, Balugani ha lasciato ed è arrivato Mauro Melotti: “Lui è un amico, quando allenava il  Modena, io ero uno dei giovani aggregati alla prima squadra. Mauro ha allenato Rimini, Grosseto e altre squadre importanti, questo è uno dei segnali come il Formigine non si sia mai rassegnato,  nel mercato di riparazione hanno acquistato elementi come Artiaco e Moretti, il cambio di guida tecnica con l’arrivo di Melotti è un  altro valore aggiunto per non lasciare nulla di intentato nella lotta salvezza”.

L’Imolese è vicinissima all’obiettivo finale: “I ragazzi hanno l’adrenalina giusta, quando giochi una partita come questa le motivazioni sono altissime, ad agosto era impensabile avere la salvezza a portata di mano già marzo. Mi aspetto una squadra arrembante già dai primi minuti, un po’ quello che è accaduto quindici giorni fa con il Romagna Centro. Abbiamo qualche incerottato, ma ho una rosa che mi permette di fare delle scelte, l’importante è andare in campo con la consapevolezza che il risultato arriva solo attraverso determinazione, gioco e prestazione”.

(Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – Foto Sanna)
farneti2