Prima Squadra

Lorenzo Poggi: “Importante l’approccio mentale di gara uno”

By 06/06/2013 No Comments

Un passo alla volta per arrivare a gara uno. Sono giorni intensi quelli che sta vivendo l’Imolese, da una parte i giocatori che lavorano da dieci mesi sul campo, dall’altra il tecnico Franco Farneti che cerca di tenere sulla corda i calciatori in vista delle ultime due partite che mancano alla fine della stagione.

“Quello che abbiamo vissuto fin qui – dice il difensore Lorenzo Poggi – è stata un’annata tosta, siamo stanchi ma pure cariche perché queste sono le partite più belle da giocare, soprattutto quando a vederla c’è il grande pubblico visto sabato scorso nella sfida interna con il Giulianova”.

Ora c’è da superare un ultimo scoglio, l’Imolese non ha nessuna intenzione di fermare la propria corsa e spera di poter avere la chance di giocare in serie D nella prossima stagione: “Salire di categoria con la maglia rossoblù sarebbe veramente molto bello, meglio pensare ad una partita per volta, ora c’è la doppia sfida con il San Colombano e non sarà assolutamente un doppio confronto facile”.

In questi giorni di preparazione il tecnico Farneti ha già parlato dettagliatamente con i giocatori di come saranno gli avversari, e Poggi lo conferma: “Non è una frase fatta, ma ci attende una battaglia contro una squadra operaia che  non è molto tecnica e che punterà tutto sull’aspetto agonistico, è uno spareggio tutto da giocare. L’Imolese è un team più tecnico rispetto al San Colombano, questo non deve farci sbagliare l’approccio mentale e la cavolata più grossa che possiamo è quella di essere convinti di aver già vinto”.

Poggi conosce bene l’ambiente in cui è nato calcisticamente parlando, e mette tutti in guardia: “In questo campionato siamo diventati più maturi, questa maturità va utilizzata nella maniera giusta e tutti quanti dobbiamo avere grande rispetto per gli avversari. Il San Colombano sa giocare i secondi palloni, ci sono tanti schemi sulle palle inattive e l’Imolese non dovrà subire la fisicità del loro centravanti. Nel match d’andata si dovrà fare attenzione alle pessime condizioni del manto erboso. I lombardi hanno vinto tante partite 1-0, dopo aver fatto gol si sono sempre chiusi in difesa e questo potrebbe metterci in difficoltà, la nostra è una squadra che gioca la palla bassa fin dal portiere”. (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – foto Sanna) lorenzopoggi