Prima Squadra

Joel Valim: “Non sottovalutiamo Giulianova”

By 30/05/2013 No Comments

esultanzaCi sono giocatori di cui ti innamori letteralmente quando li vedi correre su e giù per il campo. Uno di questi è il brasiliano Joel Valim, un fuoriclasse in Eccellenza, un calciatore d’altra categoria: classe, fantasia, corsa e molto altro non mancano nel Dna di questo extra terrestre capace di fare cose strepitose con il pallone fra i piedi.

Il modulo di Franco Farneti ha esaltato le caratteristiche di questo brasiliano atipico in tutte le cose che fa, segna in prima persona, ma spesso manda in gol i compagni di squadra: “Non mi aspettavo – dice Joel Valim – che l’Imolese facesse cosi bene a Giulianova, soprattutto dopo quello che è accaduto prima della gara. Questa è una squadra che ha nelle proprie corde molto talento, soprattutto c’è uno spirito incredibile e una forza del gruppo veramente straordinario. Domenica il risultato poteva essere più largo, ci accontentiamo dei tre gol e pensiamo alla prossima partita”.

A Giulianova il primo tempo a Imola la ripresa che sancirà il passaggio al turno successivo di una delle due squadre: “Siamo carichi e soprattutto concentrati, vogliamo  fare bene davanti ai nostri tifosi, non bisogna pensare alla gara giocata quattro giorni fa, si riparte da 0-0 e gli avversari non vanno assolutamente sottovalutati, se sono arrivati fin qui significa che Giulianova è una signora squadra che va prese con le molle. Ci vuole concentrazione già al calcio d’inizio e pazienza durante tutti i novanta minuti”.

Il brasiliano ha vissuto una stagione strepitosa: “Io ho fatto la mia parte, e se ho giocato bene è stato grazie all’apporto dei miei compagni e dell’allenatore che ha sempre creduto in me, ma la cosa che mi rende felice sono i risultati di squadra e di come l’Imolese abbia la possibilità di tornare in serie D dopo tanti anni”.

C’è tempo per il mercato, ma dopo un campionato simile un giocatore del genere è meglio metterlo sotto contratto anche per il futuro: “Qui mi sono sempre trovato bene, con la società non abbiamo parlato di nulla e ora è giusto pensare solamente al calcio giocato, quando la stagione sarà finita si discuterà di una mia permanenza o meno a Imola”. Mancano 48 ore alla sfida con il Giulianova, il passaggio del turno è vicino e la voglia di serie D altissima.  (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – foto Sanna)