Prima Squadra

Il capitano smette?

By 08/05/2013 No Comments

Il calcio è la magia delle giocate. Ci sono calciatori che danno del tu al pallone, e a differenza di quelli normali, se fossero ad una festa con un vestito bianco e qualcuno gli lancia una palla infangata, i fuoriclasse non ci pensano due volte: stopperebbero il pallone di petto. Lorenzo Spagnoli appartiene a questa categoria di pochi eletti, ha giocato a buoni livelli, si è tolto lo sfizio di fare il reality Campioni Il Sogno, e ormai da alcuni anni è una delle pedine che delizia il Romeo Galli. Il capitano, e pure maggiore azionista, ha praticamente deciso di smettere con il calcio giocato. Troppo pochi 33 anni, ma quando il cuore tira giù la saracinesca c’è poco da fare se non muovere il capo in segno di approvazione. In questi anni di gioco, ‘Spagno’ ha illuminato il campo con la sua classe, anche nell’ultima partita una sua magia ha sbloccato il risultato. Quando l’arbitro fischia una piazzato, e il pallone è sulla mattonella di Spagnoli, per i portieri sono sempre dolori dato che il cuoio quasi sempre finisce all’incrocio dei pali. Ora l’incognita è se continuerà a giocare: “ Deve ancora finire la stagione – chiosa il capitano e proprietario, non lo so ancora, voglio fare i play off a tutti i costi, quando finirà,  prenderò serenamente la decisione più giusta per tutti quanti”

La voglia c’è, ma gli impegni sono veramente tanti: “Non è facile dividersi fra le questione societaria e il campo di calcio, ho dei collaboratori molto bravi, quando scendi in campo devi farlo al meglio, è per questo che devo pensarci molto bene da qui a fine stagione”.

Intanto domenica è arrivata l’ennesima perla su calcio piazzato: “Ho sbloccato il risultato e questo ci ha permesso, in un momento difficile, di avere ancora maggiore fiducia. Nella prima mezzora il gioco è stato condizionato dal meteo, poi dopo essere passati in vantaggio, l’abbiamo gestita bene segnando il secondo e terzo gol”.

Il sogno sono i gli spareggi: “Chiudiamo bene ad Alfonsine, guadagniamo il pass per accedere alla fase successiva. Fin qui è stata una stagione davvero ottima, la migliore degli ultimi anni, non è ancora finita e vogliamo allungarla”.

Il plenipotenziario ci sta pensando, i compagni cercano di convincerlo, e lui chissà che non ceda, avrebbe ancora tanto da dare al calcio. (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – Foto Sanna) spagnopremio