Prima Squadra

PARLA IL TECNICO FRANCO FARNETI

By 09/12/2012 No Comments

Il meteo ci ha messo lo zampino, e la federazione ha deciso di fermare tutta l’attività regionale del calcio dilettantistico dall’Eccellenza alla Terza Categoria, un rinvio inevitabile visto le nevicate dei giorni scorsi. Oggi pomeriggio il Romeo Galli rimarrà vuoto, non si giocherà il match con il Cattolica e per l’Imolese, come per tutte le altre squadre del comprensorio, ci sarà una domenica da dedicare allo shopping natalizio.

“C’era tanta voglia di giocare – dice il tecnico Franco Farneti – dopo la pessima prestazione di domenica scorsa a Savignano sul Rubicone, dove oltre ad aver giocato male, abbiamo pure commesso l’errore di sbagliare un cambio che ci costerà il punto conquistato al 90’. E’ stata una giornata stortissima, e va dimenticata in fretta, la partita con il Cattolica poteva essere l’occasione giusta per prendersi una rivincita, dedicheremo il pomeriggio alla famiglia e in settimana ci sarà la ripresa degli allenamenti”.

Nell’ultimo periodo i rossoblù hanno rallentato la loro corsa, perdendo contatto prima dalla capolista Romagna Centro, poi facendosi staccare anche dal Cattolica: “E’ vero che abbiamo fatto

pochi punti fatti, ma ci sono  sempre stato buone prestazioni e si è vista una squadra che ha sempre giocato bene a calcio.  A mio parere ci è mancato l’agonismo per poter incidere maggiormente sulle partite, in fase offensiva potevamo fare qualcosa di più, ora il nostro obiettivo è quello di rirpendere il cammino facendo tesoro degli schiaffi presi sul campo di Savignano, dove l’Imolese ha giocato la più brutta partita di questa stagione”.

In settimana l’Imolese ha tesserato l’attaccante Matteo Casadei, il neo rossoblù avrà il compito di dare manforte ad un reparto che può e deve incidere di più sottoporta: “La società  acquistando Casadei ha dato un segnale molto forte, è vero che siamo staccati in classifica dalle prime, ma qui nessuno molla la presa, e ognuno di noi darà sempre tutto quello che può per questa maglia. Sono contento dell’arrivo di Matteo,  lui è un finalizzatore che sa prepararsi bene per il tiro, la sua esperienza e la sua voglia ci faranno bene nelle partite che giocheremo, e da cui, mi aspetto una crescita da parte di tutta la squadra. Ora finiamo bene il 2012, e poi prepariamoci per un anno nuovo dove raccogliere più soddisfazioni possibili”.  (Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – foto Sanna)