Prima Squadra

MICROFONI AL TECNICO FRANCO FARNETI

By 18/11/2012 No Comments

LA PARTITA dei dubbi. Saranno tante le incognite pre gara di mister Farneti, che dovrà fare a meno di Tedeschi squalificato, non ci sarà il difensore Poggi, è in forse il centrocampista Balestra. L’ex tecnico del Sasso Marconi, nel big match con il San Antonio spera di avere almeno Balestra, la buona notizia è il rientro dell’attaccante Francesco Pezzi dopo il turno di squalifica.
“Tutti questi punti interrogativi – dice Farneti – non mi aiutano, dovrò decidere solamente prima di andare in campo, attingerò al gruppo e alla panchina e poi vedrò quale undici mettere in campo dall’inizio”.
Sia l’Imolese che il San Antonio arrivano da una sconfitta, i rossoblù domenica scorsa sono stati battuti in casa dal Romagna Centro: “Io in contro tendenza, noi da questo scontro siamo usciti rinforzati, 10 contro 11 siamo riusciti ad essere insidiosi, e se non avessimo dormito sul contropiede il risultato avrebbe avuto un’altra dimensione. La sconfitta ci ha dato più consapevolezza nei nostri mezzi, e nel gruppo ho visto grande voglia di rivalsa”.
Farneti è un trainer esperto, uno che tiene i piedi per terra, e questa sua caratteristica gli ha sempre portato fortuna in questi anni di Eccellenza: “Il campionato è lunghissimo, non dobbiamo avere frenesia, continuare a fare la nostra parte giocandocela con tutti in maniera razionale, questa è una squadra che deve subire il meno possibile, bisogna sempre dare orgoglio, e io sono fiero della mia squadra che in tutto il campionato non ha assolutamente rubato un punto, e in casa sono pure arrivate 4 espulsioni e 3 rigori contro. Questi ragazzi si sono guadagnati tutto quello che hanno in classifica”.
L’immediato futuro è la sfida in trasferta con il San Antonio, una delle grandi favorite per il salto di categoria, vera bestia nera dei rossoblù, nello scorso campionato i medicinesi vinsero all’andata e al ritorno: “Proveremo a vedere come sarà la sfida, loro sono una squadra importante, giocano bene e noi per metterli in difficoltà. cercheremo di togliergli il palleggio, elementi come Cataldi, Pappalardo, Zucchini sono giocatori di categoria superiore su cui fare grande attenzione. Giocheremo su un campo piccolo e questo può favorire il bel gioco, ci sono tutte le premesse per un grande match”. Una prova di riscatto per due.
(Riproduzione riservata – Comunicazione Imolese Calcio – foto Sanna)