Prima Squadra

MICROFONI AL PRESIDENTE MAURO LELLI

By 04/10/2012 No Comments

UN ALTRO anticipo per l’Imolese, dopo aver disputato la sfida con il Misano e quella con il San Felice Sul Panaro rispettivamente di venerdì e sabato, ancora una volta i rossoblù giocheranno in anticipo. Questa volta a chiedere di spostare la sfida è stato il Real Rimini, i rivieraschi si sono attivati contattando il Crer e successivamente l’Imolese, la richiesta è stata accordata e la quinta di andata si giocherà sabato 5 alle 15 a Gatteo Mare.

“Quando una società richiede un anticipo – dice il presidente Mauro Lelli – va sempre concesso tenendo conto delle esigenze di chi si muove in questa direzione, per noi giocare un giorno prima non cambia assolutamente nulla ed è per questo motivo che abbiamo accettato”.

Anticipare di un giorno significa avere la possibilità di poter andare a vedere gli avversari dal vivo, c’è da scommettere che Franco Farneti e il suo staff domenica saranno ad Argenta per vedere gli estensi di scena al Romeo Galli il 14 ottobre.

Intanto in casa rossoblù ci si gode il primato: “I ragazzi in queste partite – continua Lelli – hanno fatto cose straordinarie, ma come ho già ribadito a loro, bisogna mantenere i piedi ben per terra continuando a lavorare sodo. Questa è l’unica squadra che conosco, il lavoro nel calcio porta sempre dei risultati. Fa piacere essere in testa, ma guai a distrarsi, e questo lo dico soprattutto in prospettiva del prossimo match dove affrontiamo l’ultima in graduatoria, sabato a Gatteo dovremo giocare prima con la testa e poi con i piedi”.

E’ il match degli opposti fra i rossoblù a punteggio pieno e i riminesi ancora con la bocca asciutta: “Guardare la classifica è un errore, la squadra è in forma, sta facendo cose straordinarie, ma è solo l’inizio del campionato e i valori del girone verranno realmente fuori fra qualche partita. La società è soddisfatta di tutti quanti”.

Lo è anche il pubblico, domenica scorsa al Romeo Galli c’erano almeno 800 spettatori: “Bello e suggestivo vedere così tanto affetto, mi auguro che il pubblico aumenti ancora e stia vicino ad una squadra che suda e lotta su ogni pallone. Nell’ambiente si respira uno spirito nuovo, c’è ancora tanto da fare per dare un futuro importante a questo club”. (in caso di utilizzo è tassativamente obbligatorio citare Comunicazione Imolese Calcio)