Finisce 0-0 l’andata dei playout contro il Fano. Partita molto nervosa e molto spezzettata da cui l’Imolese esce abbastanza soddisfatta. Decisivo, ancora una volta, Rossi che salva i rossoblu con un intervento spettacolare sul colpo di testa schiacciato da Montero al 92’.

Tra 7 giorni al Romeo Galli sarà ancora battaglia, ma con due risultati su tre a disposizione per la salvezza.

LA CRONACA DEL MATCH

1’ – FISCHIO D’INIZIO. Ci siamo: con 7 giorni di ritardo prende il via il playout salvezza tra Fano e Imolese. Confermato Cerretti nel ruolo di terzino destro con Angeli, capitan Carini e Aurelio a completare il pacchetto arretrato in cui ritorna titolare Gian Maria Rossi. Centrocampo a rombo con Provenzano, Alboni, Torrasi e Lombardi a supporto delle due punte “leggere” Piovanello & Morachioli. Tacchinardi ritrova Gentile al centro di un’inedita difesa. Davanti Barbuti in coppia con il classe 2000 Nepi.

6’ – Ritmi alti fin da subito con molti scontri fisici, da uno di questi si fa male Torrasi. Problema a un dito della mano destra, ma il centrocampista scuola Milan sembra in grado di proseguire.

12’ – Prima grande palla goal della partita per i padroni di casa: crossa dalla destra di Rodio, Carini viene superato dalla traiettoria del pallone, verso Barbuti che colpisce ma incredibilmente non inquadra lo specchio della porta. Si rimane sullo 0-0, ma grande occasione divorata dal bomber marchigiano.

19’ – Scontro tra Provenzano e Carpani, sotto gli occhi del quarto uomo, dal quale scaturisce un cartellino giallo per il play rossoblù. Provenzano è dunque il primo ammonito della doppia sfida.

21’ – Altro duro scontro a centrocampo, questa volta ai danni di Piovanello, con un’entrata in netto ritardo che costa il cartellino giallo anche a Monti.

24’ – Occasione per il Fano convenzionata da 2/3 del pacchetto difensivo: cross di Monti e colpo di testa, sul secondo palo, di Cason. Pallone largo che Rossi osserva uscire sul fondo.

27’ – Conclusione di Barbuti che, nonostante la pressione di Angeli, riesce a liberare il destro. Rossi, in due tempi, neutralizza il tentativo.

40’ – Prima frazione che si avvia verso la conclusione con tanti falli a centrocampo e tanti traversoni dalla zona destra di Rodio. Imolese che si difende con ordine, ma dev’essere più precisa nelle ripartenze per sfruttare la velocità di Morachioli e Piovanello.

44’ – Barbuti gira per Urso che cerca il piazzato verso il secondo palo: Rossi blocca e rilancia lungo.

45’ + 1‘ – Mentre vengono segnalati due minuti l’Imolese fraseggia con personalità nella trequarti del Fano e guadagna un prezioso corner.

45’ + 2‘ Fallo di Angeli su Urso sotto la panchina rossoblù da cui ne scaturisce un parapiglia generale e a farne le spese sono sia Tacchinardi sia Spagnoli, che vengono entrambi ammoniti.

45’ + 3‘ – FINE PRIMO TEMPO. Prima frazione che si chiude con una palla goal enorme sui piedi di Nepi. Completamente solo sul secondo palo, l’attaccante marchigiano calcia malamente e il pallone si perde in fallo laterale mentre Natilla fischia due volte. Finale di primo tempo molto acceso.

46’ – Seconda frazione che inizia con un paio di novità per l’Imolese: dentro Masala e Tommasini al posto di Alboni e Piovanello.

47’ – Spizzata aerea di Lombardi a favore di Morachioli la mette al centro per Tommasi che manca lo 0-1 per questione di centimetri. Partenza convinta da parte dei rossoblù.

50’ – Ferrara ‘scucchiaia’ al centro dell’area per Carpani che trova l’opposizione di Aurelio. Dalla bandierina Urso, respinta della difesa e tiro al volo di Rodio che non inquadra lo specchio della porta.

53’ – Scontro aereo tra Nepi e capitan Carini, con quest’ultimo che rimane a terra per problemi a un braccio.

54’ – Altro scontro aereo, questa volta tra Lombardi e Cason, con il trequartista rossoblù che alza eccessivamente il gomito e viene ammonito.

63’ – Giallo anche per Cerretti che entra con decisione su Urso per evitare il contropiede.

65’ – Grande iniziativa di Morachioli che si libera di mezza difesa del Fano e serve a rimorchio per l’accorrente Lombardi. Gentile si immola e ribatte la conclusione.

66’ – Fallo su Tommasini non ravvisato e successiva ‘entrataccia’ di Angeli su Barbuti che viene ammonito. Lista dei cartellini gialli che si allunga vistosamente.

75’ – Scocca ora la mezz’ora della ripresa di un match ancora estremamente spezzettato.

76’ – Sostituzione tra le fila del Fano: esce Nepi ed entra Montero, Tacchinardi non rinuncia a Barbuti. Anche l’Imolese cambia con Bentivegna al posto di Morachioli.

79’ – Cross di Rodio che gira insidiosamente verso la porta di Rossi e il portiere rossoblù è costretto a mettere in corner.

84’ – Tocca a Della Giovanna prendere il posto di Torrasi. Un difensore in più per questi ultimi 7 giri d’orologio più recupero.

85’ – Ammonito anche Carini per un fallo di mano sulla sponda di Montero.

87’ – Ferrara punta Cerretti per accentrarsi e lascia partire una gran botta verso l’incrocio dei pali. Pallone alto non di molto.

90’ + 1’ – Miracolo di Rossi sul colpo di testa schiacciato di Montero.

90’ + 2’ – Contropiede sprecato dall’Imolese dopo il calcio d’angolo del Fano. Pallone troppo debole di Bentivegna verso Masala, il quale in scivolata commette fallo.

90’ + 2’ – Ultimi cambi di Tacchinardi che inserisce Flores per Ferrara e Sarai per Urso.

90’ + 4’ – FISCHIO FINALE. Finisce 0-0 e tutto rinviato alla gara di ritorno.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA

Lorenzo Spagnoli, Presidente

«Tutto rimandato e con 2 risultati su 3 allo stadio Galli di Imola? Sì, ma a questo non dobbiamo pensarci, dobbiamo preparare una classica partita perché noi, con una squadra composta da 8-9 under, tanti calcoli non li possiamo fare. Dobbiamo preparare la partita per andarla a vincere ed affrontarla nel migliore dei modi. Oggi voglio fare i complimenti a questi ragazzi perché so per certo che fra qualche anno faranno parlare molto di loro.

Esco da Fano carico per preparare la prossima partita che vale una stagione intera.Insieme ai ragazzi, allo staff, a tutta la società e anche a tutta la città di Imola dobbiamo stringerci in questa settimana per presentarci pronti al nostro obiettivo.

Nel finale ci sono stati tanti episodi: Rossi ha fatto una parata strepitosa e, anche se non era facile giocare dopo vari mesi in panchina, si è dimostrato un campione e lo ritengo uno dei 3 portieri più forti della Serie C. Detto questo anche noi abbiamo avuto le nostre occasioni su calcio d’angolo e nell’ultima ripartenza di Bentivegna, che doveva gestire meglio la situazione visto che eravamo 4 contro 1. Sicuramente è stata una battaglia e faccio i complimenti anche al Fano perché ha dimostrato di essere una squadra tosta, come ci aspettavamo. Sabato sarà il secondo atto di questa battaglia e speriamo di vincere noi».

Serie C, girone B – Playout, gara d’andata

Fano-Imolese 0-0

Fano: Viscovo, Cason, Gentile, Monti; Ferrara (dal 92’ Flores), Carpani (C), Amadio, Urso (dal 92’ Sarli), Rodio; Barbuti, Nepi (dal 76’ Montero). All. Tacchinardi (a disp. Meli, Sbarzella, Flores Heatley, Montero, Morsucci, Sarli, Mainardi, Martella, Pantaleoni, Busini, Bernardini, Catalano).

Imolese: Rossi; Cerretti, Angeli, Carini (C), Aurelio; Provenzano, Torrasi (dall’84’ Della Giovanna), Alboni (dal 46’ Masala); Lombardi; Morachioli (dal 76’ Bentivegna), Piovanello (dal 46’ Tommasini). All. Mezzetti (a disp. Nannetti, Rondanini, D’Alena, Rinaldi, Bentivegna, Pilati, Onisa, Masala, Della Giovanna, Mattiolo, Tommasini).

Marcatori: /

Arbitro: Fabio Natilla di Molfetta (assistenti Dell’olio Mauro, Belsanti Marco, Perenzoni Daniele).

Ammoniti: 19’ Provenzano (Imo), 21’ Monti (Fan), 47’ Tacchinardi (all. Fano), 47’ Spagnoli (Imo), 54’ Lombardi (Imo), 63’ Cerretti (Fan), 66’ Angeli (Imo), 85’ Carini (Imo),

Espulsi: /

Recupero: 2’ e 4’.