L’Imolese si regala una vittoria da sogno allo stadio Riviera delle Palme. Dopo 20 minuti di dominio assoluto dei padroni di casa, Carini (alla 100° presenza in rossoblù) e compagni riescono a mettere la testa avanti con la rete di Bentivegna – propiziata da un recupero palla di Torrasi ai danni del portiere avversario – e poi con Della Giovanna. Nella ripresa è sempre la Samb a fare la partita ed un goal di Lescano ridà speranza agli uomini di Montero, fino a quando, in pieno recupero, Tommasini si inventa il goal del definitivo 1-3.

LA CRONACA DEL MATCH

1’ – FISCHIO D’INIZIO. Catalano ritrova Piovanello e gli affida subito una maglia da titolare. D’Alena confermato al fianco di Torrasi e Lombardi. Della Giovanna preferito ad Aurelio nel ruolo di terzino sinistro. Montero, ancora con la difesa a 4, punta sulla voglia di rivalsa dell’ex di turno Padovan.

6’ – Prima palla goal importantissima per i padroni di casa: Botta si accentra e trova Lescano completamente solo sul secondo palo. La conclusione dell’attaccante della Samb però è debole e Siano non ha problemi a bloccare.

9’ – Primo corner della partita a favore della Samb. La squadra di Montero è partita forte e cerca di sbloccare il match. Sugli sviluppi del corner prima D’Angelo e poi Lescano impegnano Siano che devia nuovamente in corner. 

11’ – Fallo di Carini su Padovan e punizione pericolosa per il mancino di Botta, che però si spegne sul fondo sopra la traversa di Siano.

14’ – Combinazione sul corner della Sambenedettese che porta al tiro di Angiulli da fuori area. Conclusione di poco alta sopra la traversa.

19’ – GOOOOOL DELL’IMOLESE!! Reçupero palla altissimo da parte di Torrasi che, in pressing sul portiere, interviene in scivolata servendo Bentivegna completamente solo davanti alla porta. Un goal che non si può assolutamente sbagliare e che porta l’Imolese avanti 0-1, nonostante la sofferenza in avvio di gara.

20’ – Ammonizione per Polidori.

21’ – Punizione per i padroni di casa dal vertice sinistro dell’area di rigore. Botta va direttamente in porta, ma Siano è attento e respinge in corner.

25’ – Punizione di poco alta da parte di Bentivegna.

33’ – Continua a provarci la Sambenedettese passando sempre dai piedi Botta. Questa volta il suo cross trova la testa di D’Angelo che però non impensierisce Siano.

35’ – Giallo per Carini che dopo un controllo non perfetto è costretto a stendere Trillò per evitare il contropiede. Il capitano, alla sua centesima in rossoblù, era diffidato e dunque salterà la trasferta di domenica a Fermo.

40’ – Primo corner anche per l’Imolese: Cross lungo sul secondo palo sul quale si deve impegnare Carini per tenerlo in gioco. 

40’ – GOOOOOL DELL’IMOLESE!! Sulla stessa azione è Lombardi a crossare in mezzo e trovare Della Giovanna nell’area piccola. Tiro al volo che trafigge Nobile per la seconda volta. Una cinica Imolese si porta sullo 0-2!

45’ – Ammonizione per Botta che stende Bentivegna.

46’ – FINE PRIMO TEMPO. Prima frazione ben giocata dalla Sambenedettese, ma un’Imolese cinica va negli spogliatoi in vantaggio per 0-2.

46’ – Nessun cambio, si riprende con gli stessi 22 in campo.

60’ – Sambenedettese all’arrembaggio per provare a riaprire l’incontro con l’Imolese che, invece, tenta di rendersi pericolosa in contropiede.

64’ – Primi cambi per Montero: Chacon e Serafino prendono il posto di Trillò e Padovan. 

66’ – Doppio cambio anche per l’Imolese: fuori Piovanello dentro Tommasini, fuori Bentivegna dentro Sabbatini.

69’ – GOL DELLA SAMBENEDETTESE. Sugli sviluppi di un corner la difesa devia verso il secondo palo dove Lescano, da solo, batte Siano e accorcia le distanze. 1-2.

70’ – Altro cambio per i padroni di casa: fuori D’Angelo e dentro Rossi.

72’ – Sbraccia troppo Tommasini a metà campo e l’arbitro lo punisce con un cartellino giallo.

75’ – Grande palla goal per il pareggio dei padroni di casa: cross di Chacon e colpo di testa di Lescano deviato in maniera decisiva da Boccardi.

76’ – Esce D’Alena ed entra Onisa (esordio in rossoblù) ed esce Della Giovanna sostituito da Aurelio.

77’ – Altra grande chances per la Samb con il tiro al volo di Chacon che termina di poco a lato con Siano battuto. 

78’ – Esce uno stanchissimo Lombardi sostituito da Alboni.

83’ – Ancora Samb con la conclusione di Angiulli che termina di poco alta sopra la traversa.

85’ – Continua le conclusioni al volo della Samb sulle respinte della difesa ospite: questa volta è Fazzi a sfiorare il goal. 

87’ – Quarto cambio per Montero: fuori Fazzi e dentro Lombardo.

90’ – Sei minuti di recupero e di sofferenza per l’Imolese che vede vicino il traguardo.

92’ – GOOOOOL DELL’IMOLESE!!! La chiude Tommasini! Azione individuale e grande goal che ipoteca la vittoria.

90’ + 5’ – FISCHIO FINALE. L’Imolese resiste al forcing finale della Samb e porta via 3 punti di importanza capitale per la corsa salvezza.

LE DICHIARAZIONI POST-PARTITA

Lorenzo Cavallaro, vice allenatore

«La cosa che ci è piaciuta di più è il risultato. Venire in questo stadio e fare tre punti contro una squadra così forte è sicuramente la cosa che risalta di più. La qualità del gioco oggi è venuta un po’ meno, ma è merito dei nostri avversari. Nei primi 20 minuti abbiamo proprio visto un peso offensivo diverso, ma nonostante questo la fortuna devi sempre andare a cercartela e quindi complimenti a tutto il gruppo. Oggi cinici? Gli aggettivi dipendono da come finiscono le partite, ma non penso sia una delle nostre caratteristiche. Abbiamo chiesto molto agli attaccanti e al 70’ abbiamo preferito effettuare delle sostituzioni per non perdere intensità. Ora si torna a Imola con la testa già rivolta alla trasferta di Fermo».

Filippo Carini, difensore alla 100° presenza in rossoblù:

«Abbiamo giocato contro una grande squadra che ha fatto una grande partita, ma noi siamo stati bravi a non subire goal nei primi 25’ di gioco. Siamo riusciti a sbloccarla con fortuna, ma anche noi abbiamo fatto una grande prestazione perché uscire da qui con 3 punti non è da tutti. Non ci aspettavamo di essere a questo punto un mese fa. Penso che il lavoro quotidiano stia pagando alla grande, ma è ancora molto lunga. Possiamo fare ancora meglio nella gestione della palla, saperla gestire in questi momenti e contro squadre così forti è fondamentale per fare altri risultati di questo tipo. Cento presenze è un bel traguardo, sono stati tre anni molto intensi e spero di togliermi ancora tante soddisfazioni con questa maglia».

Serie C, girone B – 25ª giornata

Sambenedettese-Imolese 1-3

Sambenedettese: Nobile; Fazzi (dal 87’ Lombardo), Cristini, D’Ambrosio, Enrici; Trillò (dal 64’ Chacon), Angiulli, D’Angelo (dal 70’ Rossi); Botta, Lescano, Padovan (dal 64’ Serafino).  All. Montero (a disp. Laborda, Biondi, Di Pasquale, Chacon, Rossi, Serafino, Mehmetaj, Scrugli, De Goiocoechea, De Cianco, Lombardo, Liporace).

Imolese: Siano; Rondanini, Boccardi, Carini (c), Della Giovanna (dal 76’ Aurelio); Lombardi (dal 78’ Alboni), Torrasi, D’Alena (dal 76’ Onisa); Bentivegna (dal 66’ Sabbatini), Polidori, Piovanello (dal 66’ Tommasini). All. Catalano (a disp. Rossi, Angeli, Pilati, Onisa, Sabattini, Aurelio, Cerretti, Alboni, Mattiolo, Laghi, Tommasini).

Marcatori: 19’ Bentivegna (Imo), 40’ Della Giovanna (Imo), 69’ Lescano (Sam), 92’ Tommasini (Imo)

Arbitro: Mario Perri di Roma (assistenti Gianluca Matera, Lorenzo Giuggioli, Eduart Pashuku).

Ammoniti:  20’ Polidori (Imo), 35’ Carini (Imo), 45’ Botta (Sam), 72’ Tommasini (Imo)

Recupero: 1’ e 6’