Sarà un derby da zone alte della classifica del girone B di serie C quello tra Imolese e Modena in programma domani, alle ore 17.30, allo stadio Gavagnin-Nocini di Verona. Soltanto un punto separa le due squadre in classifica con i canarini di Mister Michele Mignani che occupano il settimo posto a quota 13 punti (4 vittorie, 1 pareggio e 3 sconfitte) e con un rendimento formato trasferta, ad oggi, privo della soluzione pareggio (2 affermazioni e 2 battute d’arresto). Delle 11 reti realizzate ben 6 portano le firme della coppia d’attacco Spagnoli-Scappini, equamente distribuite, mentre la tenuta difensiva registra 5 goal incamerati. Non sarà una partita come le altre per 3 importanti pedine dell’attuale scacchiere della società del presidente Spagnoli. A cominciare dal tecnico Roberto Cevoli che in terra modenese è un’istituzione. Autentico baluardo della retroguardia della formazione canarina capace di centrare l’ultima storica promozione nella massima serie (2001/2002) e la successiva salvezza tra i big del pallone italiano. Capitan Filippo Carini, invece, è cresciuto nel vivaio gialloblù dove è approdato giovanissimo. Qui il suo debutto tra i professionisti il 28 agosto 2010 in Serie B nella partita contro l’Ascoli contro il quale, un anno più tardi, troverà la sua prima rete. Infine, Francesco Stanco che, dopo l’intera trafila nelle giovanili del Modena, ha esordito in cadetteria nella stagione 2005/2006 collezionando 4 presenze. Un ritorno a singhiozzo tra le stagioni 2007/2008 e 2008/2009 (con 1 rete) poi la consacrazione all’ombra della Ghirlandina, in serie B, con 108 presenze e 15 centri. Vestirà poi il gialloblù ancora una volta, nel 2015/2016 (36 presenze e 5 reti), non riuscendo ad evitare la retrocessione della squadra in Lega Pro. I faccia a faccia dello scorso campionato pendono a favore degli ospiti corsari al Galli con la rete dell’ex Simone Rossetti (0-1). Pari e patta al Braglia (2-2) con l’autorete di Davì ed il goal di Chinellato riequilibrato da Sodinha & C. soltanto nel finale. Settimana regolare di lavoro al Bacchilega condita da due giorni da doppia sessione in campo per i romagnoli dopo il pareggio strappato a Mantova. Nell’elenco degli indisponibili per il derby figurano il portiere Rossi, ancora alle prese con un problema ad un muscolo di un braccio in corso di risoluzione, il difensore Cerretti ed i giovani Sabattini e Mattiolo.

Roberto Cevoli (allenatore Imolese Calcio 1919): “Partita impegnativa contro una squadra costruita per competere per i primi posti della graduatoria. Società ambiziosa alle spalle, tecnico preparato ed una rosa di giocatori di qualità per la categoria. Il Modena è un avversario che ci darà del filo da torcere e dovremo sperare nella giusta combinazione tra una nostra giornata positiva, dove sarà importante sbagliare il meno possibile, ed un pomeriggio non dei migliori per i rivali. Per me non sarà una partita come le altre; gli splendidi ricordi in maglia gialloblù sono tantissimi, in terra emiliana ho vissuto sicuramente la parte più importante della mia carriera da calciatore. L’attualità però parla di Imolese e dopo un pizzico di emozione nell’immediata vigilia sarò concentrato, come sempre, sul lavoro per continuare a valorizzare questo gruppo di ragazzi che ha dimostrato di avere le carte in regola per fare bene in qualsiasi circostanza”.

I CONVOCATI (in ordine alfabetico)

Portieri: Nannetti, Siano

Difensori: Angeli, Boccardi, Carini, Della Giovanna, Ingrosso, Mele, Pilati, Rinaldi, Rondanini, Tonetto

Centrocampisti: Alboni, D’Alena, Lombardi, Masala, Provenzano, Torrasi

Attaccanti: Morachioli, Polidori, Sall, Stanco, Ventola