Dopo la battuta d’arresto interna contro la Fermana ed i due giorni di riposo concessi ad inizio settimana, l’Imolese è pronta per il viaggio in direzione dello stadio Danilo Martelli dove domenica 1° novembre (ore 15) affronterà il neopromosso Mantova. I virgiliani, allenati da Emanuele Troise, hanno avuto un felice impatto con la categoria come testimoniano i 12 punti in classifica (4 vittorie e 3 sconfitte) ed i 15 goal all’attivo che valgono il dato statistico del miglior attacco del girone. Spicca la verve offensiva del centravanti Simone Andrea Ganz (5 reti), figlio d’arte reduce da una settimana a singhiozzo a causa di un virus intestinale, così come l’apporto degli altri effettivi tra i quali si distinguono Di Molfetta, Zibert, Cheddira e Guccione (out per infortunio) tutti a quota due marcature. Presente, inoltre, una nutrita rappresentanza di talentuosi prospetti provenienti dalla Primavera del Bologna guidata per un biennio dallo stesso tecnico Troise. I biancorossi vengono da due affermazioni consecutive (Matelica, Fano) e tra le mura domestiche hanno pagato dazio soltanto al Carpi. Tra le fila avversarie gioca l’ex capitano rossoblù Lorenzo Checchi, protagonista di tante battaglie in riva al Santerno. Sul fronte opposto, breve militanza in terra lombarda per Carini e trafila giovanile per Pilati. Gli uomini di Cevoli hanno lavorato sui campi del centro tecnico Bacchilega concentrandosi principalmente sulla parte tattica e sul processo di metabolizzazione mentale dell’inatteso stop contro la Fermana. Si rivede nell’elenco dei convocati il difensore esterno Rondanini ma non figura il portiere Rossi a causa di un problema ad un muscolo di un braccio che sarà valutato con specifici accertamenti nei prossimi giorni.

Roberto Cevoli (allenatore Imolese Calcio 1919): “Affrontiamo una squadra che viene da un periodo positivo e che, statisticamente, non ha mai pareggiato in campionato. Il Mantova ha il miglior reparto offensivo del torneo ed una rosa composta da giocatori importanti. Buone le loro trame di gioco ma concedono qualcosa nelle retrovie. Noi dovremo essere bravi a sfruttare proprio queste eventuali distrazioni capitalizzandole al meglio. I ragazzi hanno smaltito la delusione per la sconfitta contro la Fermana lavorando con impegno e determinazione. Giornate nelle quali ci siamo concentrati soprattutto su noi stessi, sia dal punto di vista tattico che mentale”.

I CONVOCATI (in ordine alfabetico)

Portieri: Nannetti, Siano

Difensori: Angeli, Boccardi, Carini, Cerretti, Ingrosso, Mele, Pilati, Rinaldi, Rondanini, Tonetto

Centrocampisti: Alboni, D’Alena, Lombardi, Masala, Provenzano, Torrasi

Attaccanti: Morachioli, Polidori, Sall, Stanco, Ventola