Fano-Imolese: 1-2

Fano: Meli, Cargnelutti, Zigrossi, Amadio, Carpani (80’Scimia), Baldini (72’Longo), Parlati (65’Marino), Monti (65’Di Sabatino), Paolini (65’De Vito), Bruno, Ferrara. A disp.: Viscovo, Santarelli, Isacco, Said, Sarli, Rillo, Nepi. All.: Marco Alessandrini

Imolese Calcio 1919: Siano, Pilati (82’Boccardi), Rinaldi, Carini, Rondanini, Torrasi, Provenzano (70’Masala), Morachioli (65’Ventola), Ingrosso (46’Tonetto), Polidori (82’D’Alena), Stanco. A disp.: Rossi, Angeli, Cerretti, Mele, Sabattini, Alboni, Sall. All.: Roberto Cevoli

Arbitro: Mario Perri (Roma 1)

Assistenti: Sergiu Petrica Filip (Torino) – Marco Matteo Barberis (Collegno)

Quarto ufficiale: Cristian Cudini (Fermo)

Ci sono tutte le sfumature emotive nella seconda vittoria formato trasferta dell’Imolese a Fano (1-2). Tre punti che proiettano Carini & C. nei quartieri altissimi della graduatoria del girone B di serie C in doppia cifra. Giornata primaverile e qualche centinaio di persone sugli spalti dello stadio Mancini mentre all’esterno dell’impianto sportivo riecheggiano i cori della tifoseria organizzata. Morachioli è il più avanzato nella mediana allestita da Mister Cevoli al posto dell’infortunato Lombardi. Note cromatiche decise con il total white ospite a contrastare la divisa nera dei locali. Un minuto e mezzo ed i rossoblù sarebbero già in goal con Polidori, l’assist man Provenzano è però in posizione di offside. Il colpo della domenica lo pesca Cargnelutti al 7’ che dalla propria metà campo lascia partire una palombella che scavalca Siano appostato qualche metro fuori dalla propria porta (1-0). Palla al centro e i romagnoli scendono subito dalla destra centrando il palo pieno con il diagonale di Morachioli. Fano con le ali ai piedi, ci provano a ripetizione Paolini dal limite, Baldini, Cargnelutti e Ferrara ma la mira non è precisa. Al 33’ il calcio di punizione di Parlati costringe all’intervento provvidenziale Siano che smanaccia sopra alla traversa. Gli ospiti si vedono due giri di lancette più tardi quando il cross dalla sinistra di Ingrosso semina il panico nella difesa granata che si riscatta, in collaborazione con il portiere Meli, sulla successiva botta a colpo sicuro di Morachioli. Il parziale si chiude senza altre emozioni (1-0). All’undicesimo della ripresa Fano ad un passo dal raddoppio: Parlati serve un cioccolatino a Baldini che spara altissimo. Goal sbagliato, goal subito. L’Imolese parte dalla destra con l’ottimo Rondanini che scodella la sfera al centro per Polidori, la conclusione dell’ex giocatore del Siena viene respinta dal braccio di Zingrossi. Rigore ed espulsione del difensore marchigiano. Dal dischetto va lo stesso Polidori che fredda Meli con un rasoterra chirurgico nell’angolino alla sinistra del numero 22 avversario (1-1). Ospiti ad un passo dal sorpasso al 68’sull’asse Provenzano-Ventola, il colpo di testa del barese sfiora il montante. Nel miglior momento dei locali arriva il primo graffio di Stanco con la maglia della squadra del presidente Spagnoli: Tonetto resiste sulla mancina e crossa in area, il ponte aereo lo fa Polidori per la torsione in tuffo di Stanco che gela il Mancini (1-2). Rossoblù ad un passo dal tris all’80 con Polidori che fa tutto bene ma Meli ha un riflesso da applausi. D’Alena su punizione non lontano dal bersaglio grosso poi, dopo 5 interminabili minuti di recupero, arriva il triplice fischio liberatorio (1-2).          

Marcatori: 7’Cargnelutti (F), 58’Polidori (I, rigore), 78’Stanco (I)

Ammoniti: Pilati (I), Zigrossi (F), Morachioli (I), Meli (F), Carini (I), Ventola (I), Rondanini (I)

Espulsi: Zigrossi (F)

NOTE: recupero 1’ pt, 5’ st.