Altra sconfitta, questa volta in trasferta, per i ragazzi di Mister Gianluca Atzori. Parlati – autore del goal vittoria anche nel match di andata – e Barbuti regalano i 3 punti ai padroni di casa che abbandonano così l’ultimo posto in classifica. Appena 4 giorni e si torna subito in campo: al Romeo Galli arriva la Fermana oggi raggiunta in extremis nell’1-1 finale contro la Vis Pesaro. 

REPORT

Nessuna emozione in un primo tempo povero di occasioni, da una parte e dall’altra. Parte meglio il Fano che, dopo pochi secondi, non sfrutta una punizione conquistata sul centro-destra. La gara rimane su ritmi piuttosto blandi con tanto di timore di sbagliare e compromettere così il risultato nonostante i padroni di casa proseguano in un possesso palla continuo. La partita si trascina così fino al duplice fischio del direttore di gara.

Crescono le occasioni in un secondo tempo che condanna l’Imolese ad un’altra sconfitta. Il primo tiro verso la porta è di Belcastro che si libera del diretto marcatore e, dopo qualche metro palla al piede, calcia alto e male. Il tentativo del numero 10 rimane isolato e al minuto 11 arriva il vantaggio del Fano: Parlati segna l’1-0 con un perfetto colpo di testa che non lascia scampo a Rossi. Doppio cambio per i rossoblù che tentano così l’assalto alla porta di Viscovo ma Chinellato, nell’unica occasione creata su perfetto corner battuto da Padovan, calcia altissimo in sforbiciata dal limite dell’area piccola. Goal sbagliato, goal subito. Ancora di testa ma questa volta Barbuti raddoppia e chiude la gara che vive un ultimo sussulto: al 51’ Viscovo è prodigioso sul tiro ravvicinato di Vuthaj.

LE DICHIARAZIONI DEI PROTAGONISTI

Marco Montanari (Direttore Generale):Da stasera per almeno una settimana, parleranno solo i dirigenti in modo da compattare e far riflettere su questo momento squadra, staff e tutto l’Imolese. Onore al merito al Fano che ha vinto meritatamente per l’impegno e la determinazione che ti fanno vincere questo tipo di partite. Noi, oggi, non l’abbiamo dimostrato ed è giusto che tutti quanti noi riflettiamo su questo. Serve vincere contrasti e andare determinati sul pallone; bisogna sapere che è una questione di voglia di ottenere il risultato. Il Fano, al contrario, ha dimostrato di volere con tutte le proprie forze questa meritata vittoria”.

IL TABELLINO

Fano-Imolese 2-0
Marcatori: 11’ st Parlati (F), 34’ st Barbuti (F).

FANO (4-3-1-2): Viscovo; Cargnelutti (40’ st Marino), Gatti, Zigrossi, Tofanari; Paolini (35’ st De Vito), Amadio, Parlati; Carpani (40’ st Di Sabatino); Baldini (44’ st Rolfini), Barbuti (44’ st Tassi).
A disp.:
Fasolino, Ricciardi, Diop, Said, Boccioletti, Tassi, Palombo, Rolfini, Kanis.
All.:
Alessandrini.

IMOLESE (3-4-2-1): Rossi; Della Giovanna (14’ st Valeau), Carini, Boccardi; Ingrosso, Marcucci (7’ st Garattoni), Alimi, Tentoni; Maniero (14’ st Vuthaj); Belcastro (28’ st Padovan), Chinellato.
A disp.: Libertazzi, Seri, Alboni, Suliani, Scarlino, Adorni, Sall, Artioli.
All.
Atzori.

Arbitro: Meraviglia di Pistoia.
Guardalinee: De Chirico e Dell’Olio. 

Ammoniti: Alessandrini (all. F), Marcucci (I), Boccardi (I), Zigrossi F), Baldini (F).
NOTE: spettatori non comunicati. Angoli: 10 a 1 per l’Imolese. Recupero: 0’ pt, 6’ st.