Avere una visione chiara del presente è il modo migliore per iniziare a costruire il prossimo futuro. Domenica 15 dicembre il presente e il futuro dell’Imolese si sono intrecciati al minuto 85. L’esordio assoluto in Serie C di Lorenzo Alboni (classe 2001) e Daniele Suliani (classe 2003) rappresenta il meritato riconoscimento per due ragazzi che da inizio stagione si allenano con la prima squadra, ma anche un premio per un settore giovanile che da anni lavora con costanza e professionalità sulla crescita dei giovani. 

Lorenzo Alboni, nato a Imola l’8 Marzo 2001, è un terzino destro che nell’ultima stagione giocata in Berretti ha collezionato 21 presenze su 22 partite chiudendo il campionato all’8°posto. Durante il ritiro estivo del 2019 la società apprezza le qualità del ragazzo e decide di aggregarlo alla rosa per la stagione a venire. Le convocazioni estive per le trasferte di Tim Cup non rimangono casi isolati ed anche una volta completata la rosa Alboni viene comunque convocato per le prime giornate di campionato. Il 6 novembre nella trasferta di Coppa Italia di Serie C arriva l’esordio tra i professionisti: 49 minuti al Garilli di Piacenza in cui sfiora anche il goal qualificazione. Alla sedicesima convocazione arriva l’esordio anche in campionato contro la capolista Vicenza. 

Daniele Suliani nato a Forlì il 10 Aprile 2003 è una centrocampista capace di disimpegnarsi sia da regista sia da mezzala. Dal febbraio 2018 rientra nel giro delle rappresentative nazionali. Da quella prima convocazione, Mister Daniele Arrigoni lo richiama infatti per altre 3 volte con la rappresentativa under 16 e una volta con la rappresentativa under 17. Tutto questo mentre Suliani, in maglia rossoblù, dimostra di avere qualcosa di speciale: diventa un leader dell’under 16 di mister Danilo Donati che si arrampicherà fino alle semifinali dei playoff nazionali, contribuendo a questa cavalcata con 6 goal in 20 presenze. “È un ragazzo che è sempre stato più maturo dell’età che ha” sostiene Mister Donati. E in effetti, in estate la società sceglie di inserirlo direttamente nella Berretti insieme ai ragazzi di due anni più grandi. Ma non finisce qui perché Suliani a dicembre viene addirittura aggregato in prima squadra e dopo soltanto due convocazioni arriva il grande esordio. A 16 anni, 8 mesi e 5 giorni Suliani è il primo 2003 a scendere in campo fra tutti i gironi di questa Serie C. 

L’orgoglio del responsabile del Settore Giovanile Alberto Cardi: “Sono fiero del lavoro che portiamo avanti da anni curando sempre per prima la crescita dei nostri ragazzi e le prestazioni sportive rispetto al risultato. Questa filosofia dopo anni ci ha ripagato con questi calciatori che rendono fiero tutto il settore giovanile e tutto il nostro territorio dando ancor maggiore prospettiva a tutti i ragazzi del nostro vivaio. Sono felice per Lorenzo perché questo esordio era nell’aria da tempo. Per quanto riguarda Daniele oltre alle doti che tutti noi gli avevamo riconosciuto ponendolo già al centro del progetto Berretti credo che sia davvero stato un capolavoro l’esordio in Lega Pro di un ragazzo di 16 anni che ci pone come unica società in Italia a centrare un obiettivo del genere….e credo sia solo l’inizio.”