Il confronto al vertice della graduatoria della specialità con il Bologna FC 1909 premia i romagnoli grazie al maggior numero di Shootout realizzati

La seconda edizione del torneo regionale Under 13 Fair Play Elite, dedicato a tutte le società che vantano i requisiti di scuola calcio Elite tra le quali spiccano diversi sodalizi professionistici, emette la propria sentenza consegnando il titolo alla formazione Esordienti dell’Imolese Calcio 1919 che regola in volata il Bologna FC 1909.

Decisivo, ai fini della graduatoria, il maggior numero di Shootout realizzati dalla formazione del club del presidente Spagnoli che stacca il pass d’accesso alla fase interregionale dove incontrerà le vincenti provenienti dalle altre regioni italiane.

“Oltre alla chiara soddisfazione per il risultato assoluto raccolto da un gruppo di giovani atleti dalle indubbie qualità tecniche, quello che più ci inorgoglisce sono le modalità per l’ottenimento di un successo basato sull’analisi di numerose componenti extracalcistiche – spiega Marco Montanari, responsabile del settore giovanile di via Salvo d’Acquisto – Tanti attestati di stima per il comportamento dei nostri ragazzi, per la loro correttezza ed il rispetto nei confronti degli avversari sono il premio al lavoro quotidiano di una società che si distingue per la costante metodologia di crescita di un settore giovanile basato sui valori del fair play”.

Continua l’analisi di Montanari: “Complimenti in primis agli atleti ma, orgogliosamente, merita un grande applauso tutto lo staff dell’Imolese Calcio 1919 impegnato nella tematica. Gianluca Montori, Andrea Casadio, Marco Maiolichini sono i tre istruttori dedicati alla categoria 2005, Alberto Carrobbi cura il lavoro integrato in collaborazione con la nostra realtà di futsal ed il maestro della tecnica Graziano Fantoni. Nessuno di loro ha sacrificato sull’altare della vittoria i nostri dogmi umani permettendo ai ragazzi di collezionare un altro mattoncino nel personale percorso di crescita umana e sportiva. Sicuramente piacevole il colpo d’occhio della graduatoria che vede l’Imolese davanti ad importanti club professionistici, la prossima fase interregionale accrescerà ulteriormente il bagaglio di esperienza di questo splendido collettivo”.