L’anticipo di campionato sorride ai romagnoli che espugnano il Pietro Zucchini di Budrio nel derby (1-2)

Mezzolara-Imolese: 1-2

Mezzolara: Malagoli, Pappaianni, Mrsulja (60’Dongellini), Gianotti (46’Tommasini), Chmangui, Bagnai, Maini (46’Menarini), Bolelli (72’Mezzetti), Gavoci, Mutti (84’Rigon), Sala. A disp.: Celeste, Pelliconi, Tomatis, Raspadori. All.: Romolo Togni

Imolese Calcio 1919: Mastropietro, Sereni, Boccardi, Torta, Garattoni, Crema (87’Galanti), Carraro, Guatieri (53’Zini), Valentini, Borrelli (79’Miotto), Ferretti (67’Titone). A disp.: Cheli, Boccadamo, Checchi, Pellacani, Belcastro. All.: Massimo Gadda

Arbitro: Sig. Fabio Catani (Fermo)

Marcatori: 19’aut.Chmangui (I), 55’Ferretti (I), 91’Tommasini (M)

Ammoniti: Menarini (M), Sereni (I), Miotto (I)

Al Zucchini di Budrio l’Imolese raccoglie il quinto risultato utile consecutivo in campionato superando il Mezzolara con una rete per tempo (1-2). Davvero pochi patemi per la squadra del presidente Spagnoli che gestisce la manovra fin dalle battute iniziali imponendo la propria superiore qualità. Al 14’ ospiti vicinissimi al vantaggio con la conclusione a botta sicura di Crema, innescato da Guatieri, dall’interno dell’area di rigore che chiama al riflesso miracoloso Malagoli. L’appuntamento con il goal è soltanto rimandato di cinque minuti: velo di Guatieri sulla destra per la corsa di Garattoni che scodella al centro trovando la deviazione di testa suicida del difensore locale Chmangui (0-1). Sono sempre gli uomini di Mister Gadda a rendersi pericolosi al 25’ con il fendente dal limite di Crema che sorvola i legni della porta budriese. Il primo tiro in porta dei padroni di casa arriva poco dopo la mezz’ora con il diagonale di Sala controllato da Mastropietro. Prima del riposo c’è anche spazio per una bella girata di Guatieri che legittima la prestazione di sostanza dei rossoblù (0-1). Dieci giri di lancette nella ripresa e l’Imolese raddoppia: azione insistita di Valentini che difende con caparbietà la sfera in area servendola centralmente per la botta sotto alla traversa di Ferretti (0-2). Crescendo emiliano nel finale con il fendente centrale di Gavoci respinto da Mastropietro che capitola in pieno recupero dinanzi al tiro da pochi passi di Tommasini (1-2).