Domenica 10 dicembre (ore 14.30) ultima uscita targata 2017 dei rossoblù davanti al pubblico amico. La sfida contro gli umbri potrebbe variare la fotografia del vertice della classifica del girone D.

Menù ricco sulle rive del Santerno nella programmazione del penultimo turno del girone d’andata di serie D. L’Imolese saluta la versione casalinga del proprio 2017 con il big match di domenica 10 dicembre (ore 14.30) al Romeo Galli contro il Villabiagio. Terza e quarta forza del torneo, separate da una sola lunghezza in graduatoria, si incontreranno in una sfida dall’alto peso specifico per gli equilibri di un raggruppamento che in testa ammucchia quattro compagini in appena tre punti. Dopo la felice trasferta di Coppa Italia a Belluno, quinto risultato utile consecutivo dei rossoblù, Mister Gadda torna al lavoro al centro sportivo Bacchilega nel pieno di una serrata pianificazione settimanale. La squalifica di Torta ed i certi forfait di Miotto (stiramento) e Titone tra le note meno liete; positivo, invece, il recupero del terzetto Borrelli-Valentini-Guatieri. Prima convocazione da neo grifone per l’attaccante Filippo Pittarello. Fondato nel 2001, il neopromosso Villabiagio è reduce dal “triplete” d’autore della stagione 2016/2017 che ha aggiunto alla vittoria del campionato di Eccellenza (con 2 turni d’anticipo) la Coppa Italia Regionale e la Coppa Italia Dilettanti. Il sodalizio del presidente Tenerini, autentica rivelazione della prima parte del torneo insieme al Fiorenzuola, veleggia ad altezza gradino più basso del podio del lotto con 34 punti (unica squadra con 11 vittorie all’attivo, 1 pareggio, 5 sconfitte) grazie alle 13 reti del capocannoniere Matteo Luigi Brunori Sandri. Dirigerà l’incontro il Sig. Daniele De Tommaso (Rieti) coadiuvato dagli assistenti Fabio Fabris (Pordenone) e Giovanni Masini (Gorizia).

Massimo Gadda (allenatore Imolese Calcio 1919): “Servirà una grande prestazione da parte nostra perché il Villabiagio, a mio avviso, è davvero la sorpresa di questa prima parte di stagione. I numeri parlano chiaro e sono importanti, gli umbri vantano la più alta incidenza di vittorie in campionato fino ad oggi. L’Imolese si è allenata bene e con assoluta continuità pur diversificando la tabella di marcia dei protagonisti di Coppa Italia. Ritroviamo a pieno regime un terzetto di qualità come Valentini, Borrelli e Guatieri; è il congedo dal nostro pubblico per questo 2017, ci teniamo ad alimentare ulteriormente la serie positiva intrapresa”.