Si rinnova al Bacchilega l’appuntamento con il torneo dedicato alle società affiliate all’Imolese Calcio 1919

La soddisfazione generale ed i numeri in costante crescita del progetto affiliate Imolese Calcio 1919 sono il fisiologico risultato della politica sinergica intrapresa da qualche anno dal sodalizio sportivo del presidente Spagnoli. Il processo di valorizzazione qualitativa e formazione tecnica varca i tradizionali confini cittadini e si dirama su un territorio sempre più vasto e ricettivo. Una proposta che mantiene inalterati i propri canoni di base rinnovando ed aumentando gli indici della proposta tecnica, umana e formativa tra le società affiliate e lo staff rossoblù. “Imola allo stadio” nasce proprio dalla volontà di alimentare lo spirito di condivisione e valorizzare le relazioni tra le parti conservando il sano principio del divertimento posto alla base dell’educazione sportiva.

Si comincia domenica 22 ottobre al centro tecnico Bacchilega con la fase preliminare del torneo coinvolgente la categoria Primi Calci (2009). Un turno spalmato su tre giornate nelle quali le protagoniste sono le società affiliate:

Amaranto Castel Guelfo, Sparta Castel Bolognese, Fusignano, Sanpaimola  (domenica 22 ottobre)

Siepelunga, Chicco Ravaglia, La Giovanile Bubano Mordano Bagnara, Sesto Imolese (domenica 26 novembre)

Murri Calcio, Giovecca, Mezzano, Cral (domenica 10 dicembre)

Girone all’italiana ed assegnazione, in ogni singola giornata disputata, del “2°trofeo Meccanica Fiorini”. Successiva tornata di semifinali e per la miglior piazzata si spalancano le porte di un evento coinvolgente squadre professionistiche. La possibilità di pranzare al ristorante del centro tecnico e l’invito speciale per tutti i bimbi e le proprie famiglie allo stadio Romeo Galli per seguire il match casalingo della prima squadra rossoblù in serie D impreziosisce una proposta unica nel panorama tematico. “La sinergia con l’Imolese Calcio 1919 risale al periodo di militanza in rossoblù di mio figlio Filippo – commenta Davide Fiorini, titolare della Meccanica Fioriniuna partnership proseguita nel tempo in virtù dello splendido rapporto umano che si è instaurato con il presidente Spagnoli ed i suoi collaboratori. Inoltre, la valenza della società e l’eccellenza di una struttura come il Bacchilega rappresentano una proficua opportunità di visibilità pubblicitaria sul territorio. Sostenere l’attività dei più giovani significa valorizzare la parte più genuina del gioco del calcio, quella dove i sogni si mescolano alla passione ed ai sorrisi. La volontà è quella di protrarre anche in futuro questa splendida intesa”.