Superato di misura il Mezzolara (0-1) poi stop contro la squadra di Mister Cristiani (3-1)

Mezzolara – Imolese: 0-1

Mezzolara Calcio: Celeste, Papaianni, Grandini, Mrsulja, Bagnai, Togni, Karapici, Gianotti, Tedesco, De Stefano, Saccà. A disp: Zerbini, Melli, Chamangui, Dongellini, Menarini, Mutti, Mezzetti, Tomatis, Raspadori, Fabbri, Faiola, Tommasini, Pelliconi. All.: Francesco Passiatore

Imolese Calcio 1919: Mastropietro, Montanaro, Checchi, Torta, Guatieri, Ferretti S., Galanti, Salvatori, Scalini, Franchini, Gavoci. A disp.: Fonsato, Boccadamo, Garavini, Belcastro, Ferretti G., Borrelli, Tattini, Vaccari, Miotto, Valentini. All.: Emanuele Filippini

Arbitro: Ciaccia (Bologna)

Marcatori: 47’Salvatori (I)

Ammoniti: Salvatori (I)

 

Virtus Castelfranco – Imolese: 3-1

Virtus Castelfranco: Gibertini, Hassanaj, Laruccia, Pane, Girelli, Caselli, Petrella, Morena, Formato (37’Macchiaroli), Martina (32’Serafini), D’Este (32’Graziosi). A disp.: Pagani, Salatiello, Teocoli, Campobasso, Bianchini, Sorrentino. All.: Francesco Cristiani

Imolese Calcio 1919: Fonsato, Montanaro, Checchi, Torta (23’Belcastro), Guatieri, Ferretti S., Galanti (14’Miotto), Salvatori (23’Borrelli), Scalini (23’Valentini), Franchini (23’Tattini), Gavoci (23’Gustavo Ferretti). A disp.: Mastropietro, Boccadamo, Garavini, Vaccari. All.: Emanuele Filippini

Arbitro: Ciaccia (Bologna)

Marcatori: 3’Martina (C), 18’Formato (C), 25’Valentini (I), 50’Macchiaroli (C)

Imolese a corrente alterna allo stadio di Budrio nel XV° Memorial Pietro Zucchini, tradizionale triangolare precampionato, contro Mezzolara (serie D) e Virtus Castelfranco (Eccellenza). Il quadro di una vittoria a testa per le contendenti rimanda il verdetto alla differenza reti che premia la prolificità della Virtus Castelfranco. Se la prima gara sorride ai padroni di casa (Mezzolara-Virtus Castelfranco 1-0, 7’ Raspadori), l’atteso esordio in campo degli uomini di Mister Filippini contro i pari categoria biancoazzurri si sblocca soltanto nelle battute conclusive di un match tarato sui quarantacinque minuti di gioco. Al quarto punizione dal limite di Togni di poco a lato alla destra di Mastropietro. Risponde, sempre da calcio piazzato al minuto numero otto, l’Imolese con Scalini che colpisce la faccia esterna del montante della porta emiliana. Un’occasione per parte al decimo: schema su calcio da fermo dei budriesi con errore sotto porta di Saccà e la conclusione da fuori area di Santiago Ferretti bloccata da Celeste. Rossoblù vicini al vantaggio al ventottesimo quando sulla combinazione Scalini-Gavoci l’ex Romagna Centro costringe agli straordinari in corner Celeste. L’Imolese forza i tempi allo scadere e trova il vantaggio. Santiago Ferretti impegna Celeste su punizione e, dal corner scaturito, i romagnoli colpiscono la traversa con Franchini. La rete della vittoria porta la firma del giovane Salvatori che, imbeccato da Scalini sul filo del fuorigioco, supera Celeste con un delizioso colpo sotto (0-1).

Nella seconda sfida contro la Virtus Castelfranco, Filippini si affida agli stessi uomini d’avvio della precedente contesa inserendo però Fonsato tra i pali. Vantaggio emiliano al terzo con una perfetta punizione di Martina dal limite (1-0). Rossoblù subito a caccia del pari con la girata di testa di Torta poi spazio al cambio tra Galanti e Miotto. Al diciottesimo i bianchi di Mister Cristiani spaventano Fonsato con la traversa colpita da Petrella e raddoppiano, poco dopo, con il tiro da fuori di Formato (2-0). Girandola di sostituzioni al minuto numero ventitré: dentro Gustavo Ferretti, Tattini, Valentini, Borrelli, Belcastro, fuori Franchini, Salvatori, Gavoci, Torta, Scalini. Balsamico effetto in due giri di lancette: punizione dalla sinistra di Borrelli e colpo di testa letale di Valentini, match riaperto (2-1). Altissima la pressione imolese: al minuto numero trentotto Borrelli mette in area un pallone teso che Gibertini smanaccia, ciccano il tap-in vincente prima Belcastro poi Valentini. Prodigioso Fonsato nell’uno contro uno in uscita sul veloce Macchiaroli che si riscatta con analoga dinamica nel lungo recupero (3-1).