Fortitudo – Imolese: 0-2

Memori del netto successo nella gara di andata, i Grifoni entrano in campo più spenti rispetto alla consuetudine. Bisogna attendere ben oltre la metà del primo tempo per vedere il primo tiro con Errani, ma il pallone sorvola la traversa. Poi Barbaro si libera di due difensori e dal limite dell’area fa partire un sinistro rasoterra che sfiora il palo alla sinistra del portiere. È ancora Barbaro che poco dopo scende sulla sinistra e serve Nico a centro area: piroetta su stesso ad ingannare gli avversari e pallone morbido alla destra del portiere, che si insacca per l’1-0 rossoblu. Prima dell’intervallo c’è ancora tempo per un incursione di Nico sulla destra, dalla linea di fondo rientra sul sinistro ma la sua conclusione termina addosso al portiere.

Sbloccata la partita il gioco si fa più vivace nel secondo tempo. Gli ospiti si affacciano nella nostra area con una punizione che produce un colpo di testa terminato alto sulla traversa. Spinelli si produce in un tackle pulito ma pericoloso in area di rigore, c’è il contatto con l’attaccante della Fortitudo, ma il direttore di gara non ravvisa alcun fallo. Nico tenta la rovesciata sotto porta, con poca fortuna. Bellissima la triangolazione Fiengo-Bencivenga-Baruzzi sulla destra che porta al cross per Nico, il quale controlla la sfera e calcia verso la porta, centrando il palo. Dopo questo susseguirsi di azioni offensive, arriva finalmente il raddoppio per gli ospiti, con Castellari che dall’angolo sinistro dell’area inventa una parabola imprendibile sul palo opposto, per una rete di pregevole fattura. Nel finale c’è spazio per una bella girata di Baruzzi che esce di poco a portiere battuto. Sul finale di gara Poggi, che si era distinto per vivacità sulla fascia sinistra, viene espulso per proteste, con il direttore di gara che mantiene fede ai propositi iniziali, nei quali aveva esplicitato di non tollerare rimostranze nel corso del match.