Trasferta prestigiosa quella dei giovanissimi 2002, che mercoledì 26/10 hanno disputato una prestigiosa amichevole contro i pari età del Perugia, militanti nel campionato nazionale Under 15 riservato alle squadre di A e B, vincendola per 2-1.

La gara, cominciata sotto un cielo plumbeo, ha visto fin dalle prime battute un’Imolese molto aggressiva, che con grande intensità ha pressato i portatori di palla già nella propria metà campo, ottenendo i propri frutti. Infatti, i primi veri pericoli sono stati per il portiere del Perugia, che al 10′ è rimasto a guardare un tiro di sinistro di Pedulli scoccato da fuori area, stampatosi, però, sulla traversa.
Serviranno, comunque, appena ulteriori cinque minuti per vedere la prima rete dei rossoblu: Iovene, imbucato da Burzi, si invola verso la porta avversaria e appena dentro l’area tira di sinistro a incrociare per il gol dell’uno a zero . Dopo un gol annullato al Perugia per un fallo evidente su Ravaioli e una bella parata di Alpi, lo stesso Iovene è andato vicino al raddoppio, ma il suo tiro si è spento a lato. Il vero e proprio diluvio che si abbatte sul campo di Pretola chiude un primo tempo senza troppe occasioni.

La seconda frazione si è aperta con un Perugia nettamente più aggressivo, nel tentativo di recuperare lo svantaggio, costringendo dapprima Alpi e poi il subentrato Canova a due belle parate su tiri ravvicinati, prima del palo colpito dai biancorossi con un tiro cross dalla destra.
Un’attenta Imolese, comunque, ha ribattuto colpo su colpo, cercando di colpire tramite le discese sulla fascia degli esterni o con le percussioni centrali di Sona. Dopo la parata del portiere perugino su Penazzi, al 16′, e un altro palo dei locali poco dopo, è arrivato, al 20′, il gol del pareggio su un tiro da fuori area a fil di palo che si è insaccato alla sinistra di Canova.
L’indomito spirito imolese, però, è riuscito a prevalere nei minuti finali: la rete del 2-1, al minuto 26, è frutto di una autorete nata dalla pressione alta di Ricci sulla fascia sinistra. L’ultima azione pericolosa è sempre dei rossoblu che vanno al tiro con Tomoc, respinto dal portiere.
Una bella partita, ben giocata dagli ospiti, finisce così con un 1-2 che lusinga l’Imolese, premiata dai complimenti convinti del mister e dei dirigenti del Perugia all’uscita dal campo.