Nicolò Scalini è stato l’ultimo acquisto del mercato di gennaio, un centrocampista molto giovane, è un classe ’95, che ha impiegato pochissimo ad inserirsi negli schemi della squadra:

Mi sono trovato veramente bene – spiega Nicolò -, non è stato difficile inserirsi in un bel gruppo. Non giocavo da sei mesi, ero fermo e dopo qualche difficoltà iniziale sono riuscito ad andare in campo con continuità fornendo il mio apporto all’Imolese.

 Tante belle soddisfazioni per il centrocampista centrale, ma pure qualche rimpianto:

A livello di squadra si poteva fare meglio e di conseguenza i risultati dovevano essere migliori, abbiamo lasciato per strada qualche punto che avrebbe fatto comodo alla nostra classifica attuale. Peccato, ora però rimaniamo concentrati sul finale di campionato.

Il prossimo step è la sfida casalinga con la Ribelle:

Purtroppo ci mancheranno tanti giocatori importanti, peccato non esserci tutti. Dopo la sconfitta immeritata della scorsa settimana con il Romagna, vogliamo tornare a fare risultato, sarà una sfida tosta, ma che va vinta come pure gli incontri con Legnago Salus e Lentigione. Ora pensiamo alla Ribelle, non sono quinti in classifica per caso e arriveranno al Galli per metterci in grande difficoltà.