La Pasqua è andata in archivio, l’Imolese si sta rituffando nel campionato e alle ultime sei partite che mancano per arrivare sotto lo striscione del traguardo, una stagione lunga ed estenuante:

Ci attendono sei finali – spiega il tecnico Guido Pagliuca – avremo tutte partite difficili, il nostro obiettivo deve essere quello di vivere alla giornata, di vivere il quotidiano divertendoci insieme con responsabilità. Questo deve essere il nostro spirito.

Il prossimo impegno è il derby di Forlì, la squadra di Massimo Gadda è terza in graduatoria alle spalle delle corazzate  Parma e Altovicentino:

I romagnoli sono una squadra forte – continua Pagliuca – che ha storia, qualità, organizzazione e un gruppo che rispecchia perfettamente i valori dell’attuale posizione di classifica. In questi giorni stiamo cercando di portare avanti un lavoro di riferimento ben preciso, sono da evitare gli errori commessi nella sfida giocata al Romeo Galli dove ci siamo esposti ai loro contropiedi, e ad altre situazioni di gioco a noi sfavorevoli. Siamo consapevoli dell’importanza del match e delle difficoltà che affronteremo. All’andata facemmo una buona prestazione nonostante l’assenza di tanti elementi, per noi sarebbe importante uscire dal Morgagni con un risultato positivo in cassaforte.